Sei ore d'interrogatorio dal gip per Giancaspro. Il legale: "Ha risposto a tutte le domande"

L'ex patron del Bari Giancaspro, arrestato lo scorso venerdì dalla Guardia di Finanza, è accusato di associazione per delinquere, bancarotta fraudolenta, riciclaggio e auto-riciclaggio

E' durato circa 6 ore l'interrogatorio davanti al gip dell'ex patron del Bari calcio, Cosmo Antonio Giancaspro, arrestato venerdì scorso nell'ambito di un'inchiesta su una presunta associazione a delinquere dedica a riciclaggio, autoriciclaggio e bancarotta fraudolenta. 

Giancaspro, secondo quanto riferisce il suo legale, Vito Mormando, ha risposto alle domande nel carcere di Trani, dove è attualmente detenuto: "Ha risposto a tutte le domande chiarendo alcuni passaggi delle intercettazioni che meritavano un chiarimento e spiegando punto per punto le operazioni ritenute illecite", spiega il professor Mormando definendo il suo assistito "tranquillo perché si è fatto ascoltare e ha dato la sua versione dei fatti". La difesa ha chiesto la revoca della misura cautelare o la sua attenuazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inchiesta della Procura di Trani

Secondo le accuse e l'inchiesta condotta dalla Guardia di Finanza, Cosmo Giancaspro avrebbe finanziato la società sportiva Vigor Trani Calcio, in cambio della gestione dello stadio della città e di una promessa riguardante altri appalti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Barese, ragazzino di 12 anni muore soffocato da una mozzarella

  • Traffico di droga, blitz dei carabinieri nel Barese: smantellata banda, undici arresti

  • Giovane assalita da gruppetto di ragazze per le strade dell'Umbertino: "Erano quindici contro una"

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Incidente sulla Statale 16, moto urta tir e finisce sull'asfalto: centauro travolto da auto e ferito

  • Fiumi di droga nel Barese, il capo gestiva il sistema dal carcere: acquirenti 'attesi' nella palazzina in centro a Mola

Torna su
BariToday è in caricamento