Maxi sequestro di droga al porto, arrestato un cittadino rumeno

Nascosti sotto il carico del suo camion i finanzieri hanno rinvenuto 650 chilogrammi di marijuana suddivisi in 298 panetti. Immessa sul mercato la droga avrebbe fruttato oltre 6 milioni di euro

Maxi sequestro di droga messo a segno questa mattina dai militari delle Fiamme Gialle nel porto di Bari. A bordo di un camion appena sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia, i finanzieri hanno rinvenuto e sequestrato 650 chilogrammi di marijuana. La droga, suddivisa in 298 panetti, era nascosta sotto il carico trasportato dall'automezzo, all'interno delle paratie laterali. Arrestato il conducente dell'automezzo, un cittadino rumeno di 38 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato proprio l'atteggiamento nervoso dell'uomo nel corso dei controlli di routine alla dogana ad insospettire i militari inducendoli ad effettuare una perquisizione più approfondita dell'automezzo. Immessa sul mercato la droga avrebbe fruttato alle organizzazioni internazionali circa 6 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 2000 euro a 60mila pugliesi: 'Start' dalla Regione a partite iva, lavoratori autonomi e professionisti a basso reddito

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Violento scontro tra moto e suv: grave centauro, trasportato in codice rosso al Policlinico

  • Parcheggiare a Bari: le aree di sosta vicine al centro, mappa e tariffe

  • Due monopattini del servizio sharing rubati e recuperati dalla polizia: uno rintracciato in tempo reale grazie al segnale gps

Torna su
BariToday è in caricamento