Mola, ruba pentole e attrezzi agricoli da villetta: in manette 39enne

I carabinieri hanno arrestato un pregiudicato, sorpreso con la refurtiva, prelevata da una casa estiva nelle campagne molesi, successivamente caricata su un furgone. Sulla porta d'ingresso dell'abitaz

I carabinieri hanno arrestato, a Mola di Bari, un pregiudicato 39enne originario di Conversano, accusato di furto aggravato: durante alcuni controlli nelle campagne, i militari, in contrada Pozzo Vivo, hanno avvistato un furgone Fiat Doblò con alla guida un uomo che, resosi conto della loro presenza, ha cambiato immediatamente strada, imboccando una traversa. Il mezzo è stato quindi fermato dai carabinieri e il conducente invitato a scendere: all'interno del veicolo vi erano pentole, tinozze in legno e altri attrezzi agricoli portati via da un'abitazione estiva nelle vicinanze, di proprietà di un settantenne. Dopo alcuni controlli, sono stati notati segni di effrazione sulla porta d'ingresso della villetta, in cui il pregiudicato si era introdotto rubando oggetti e attrezzi, quindi restituiti al legittimo proprietario

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti