Multe, arriva lo sportello reclami per gli automobilisti

Il comando della Polizia municipale a Japigia attiva uno sportello reclami dedicato alle contravvenzioni, al quale i cittadini potranno rivolgersi per contestare le multe "ingiuste"

Una firma del cittadino su un modulo prestampato per annullare il verbale sbagliato. A patto, naturalmente, che si riesca a dimostrare di essere stati multati ingiustamente. A partire da domani, per contestare i verbali sbagliati i cittadini avranno a disposizione un ufficio reclami presso il comando generale della Polizia Municipale in via Aquilino, a Japigia.

Ad annunciare la novità, di cui dà notizia la Gazzetta del Mezzogiorno, è stato il comandante dei vigili urbani di Bari Stefano Donati nel corso di una riunione della Commissione Qualità dei Servizi tenutasi venerdì in Comune. La riunione era stata convocata principalmente per discutere del problema delle multe con lo street control. Alcuni consiglieri comunali avrebbero infatti raccolto segnalazioni di cittadini che ritenevano di essere stati multati ingiustamente, dimostrando molto spesso di avere ragione.  A far nascere la contestazione della multa, il fatto che il conducente si trovasse all'interno dell'abitacolo al momento della multa elevata con lo street control, quando invece, per essere valido, il verbale può essere elevato soltanto quando si accerta che l'auto è completamente vuota. Una condizione che dopo le contestazioni ricevute, ha garantito il comandante Donati, viene verificata con maggior attenzione da parte degli agenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'altra parte della riunione ha riguardato le segnalazioni, giunte sulla pagina Facebook del sindaco, di auto della Polizia municipale lasciate in doppia fila o sulle strisce pedonali. Donati ha annunciato di aver avviato una serie di verifiche sui comportamenti segnalati, impegnandosi anche a rispondere via Facebook alle segnalazioni dei cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Il sindaco Antonio Decaro ospite da Mara Venier a Domenica In: "A Bari solo 56 contagiati. Pugliesi bravissimi nella fase 1"

Torna su
BariToday è in caricamento