Nuova inchiesta sul delitto Martinelli, la sorella di Palmina: "Mi aspetto la verità"

La donna, che da sempre si è battuta per la riapertura delle indagini sulla morte della 14enne di Fasano, è stata ascoltata oggi dai magistrati baresi

Crede nella possilità "che ci sia giustizia", nonostante dal delitto di suo sorella siano 36 anni, e a proposito delle nuove indagini dice: "Mi aspetto la verità".

Mina Martinelli, sorella di Palmina, la 14enne di Fasano arsa viva nel 1981, è stata ascoltata oggi dai magistrati baresi nell'ambito della nuova inchiesta in cui si ipotizza il reato di omicidio volontario aggravato, al momento a carico di ignoti. L'obiettivo è quello di individuare eventuali altre persone coinvolte nel delitto.

Ieri sono stati sentiti Enrico Bernardi e Giovanni Costantini, già processati e assolti in via definitiva per l'omicidio.
 

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Piscine all'aperto a Bari e dintorni: quali e dove sono

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • "Mio figlio pestato in spiaggia", l'appello di un papà sui social: "Chi sa qualcosa ci aiuti"

  • Giornata da incubo sulla statale 16: auto fuori strada in direzione nord

Torna su
BariToday è in caricamento