'Trucco mortale', l'omicidio di Anna Costanzo su Rai 3: la storia raccontata da 'Commissari'

E' andato in onda ieri sera il programma condotto da Giuseppe Rinaldi: la puntata dedicata al caso della truccatrice del Teatro Petruzzelli, uccisa nel 2009

Il caso della morte di Anna Costanzo, la truccatrice del teatro Petruzzelli di Bari, trovata morta nella vasca da bagno della sua abitazione l'11 luglio del 2009 e per il cui delitto è stato condannato in via definitiva l'ex fidanzato Alessandro Angelillo, è stato al centro della puntata di Commissari - Sulle tracce del male, programma di Rai 3 andato in onda ieri sera e condotto da Giuseppe Rinaldi.

La puntata andata in onda su Rai 3

Nella puntata intitolata 'Trucco mortale', è stato analizzato il caso, vero enigma per gli investigatori, "un giallo - spiegano dal programma - dove l’unico indizio è un appuntamento che la donna avrebbe dovuto avere, nel cuore della notte, con tre uomini che sembrano esistere soltanto nell’indefinibile mondo dei social network. .

Giuseppe Rinaldi ha ripercorso, con il “Commissario” Pasquale Testini, responsabile della Sezione Omicidi della Squadra Mobile di Bari, le tappe di questo viaggio reale e allo stesso tempo virtuale dove la parola “trucco” diventa la parola chiave per risolvere il caso e dare un volto e un nome all’assassino di Anna Costanzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxitamponamento a catena sulla Statale 16 a Palese: diversi feriti, traffico in tilt

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • Ludovica volata via a soli 18 anni, il Ministero le concede il diploma alla memoria: "Una borsa di studio in suo onore"

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • Nunzia superstar a New York: le orecchiette di Bari Vecchia conquistano il 'Travel Show'

Torna su
BariToday è in caricamento