Palazzo abusivo nel centro di Sammichele: chiesto processo per quattro persone

Gli imputati sono accusati di aver realizzato l'immobile in un'area di "inedificabilità assoluta", falsificando i certificati di destinazione urbanistica

La Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per quattro persone, accusate di aver costruito un palazzo abusivo nel centro storico di Sammichele.

La vicenda, risalente al 2012, è stata anche al centro di una petizione contro la costruzione dell'immobile, promossa nel 2013 da un cittadino della città vecchia, che si è poi rivolto alla magistratura.

Secondo le indagini coordinate dal pm Baldo Pisani, uno dei quattro imputati,  Vitangelo Pugliese, responsabile dell’ufficio tecnico del Comune e comproprietario del suolo, avrebbe falsificato il certificato di destinazione urbanistica facendo risultare il suolo - di fatto sottoposto a vincolo di "inedificabilità assoluta"- nell’area adiacente, esterna alla città vecchia, e quindi edificabile. Altri due imputati, i funzionari comunali Maria Costantina Ieva e Fedele Spinelli, avrebbero poi rilasciato il permesso di costruire in assenza dei presupposti. Le accuse sono, a vario titolo, di abuso d’ufficio e falso ideologico. Risponde invece di abusivismo edilizio l’imprenditore Francesco Rizzi, titolare della ditta che ha realizzato la palazzina di 9 appartamenti. 

L’udienza preliminare per i rinvii a giudizio si terrà il 27 febbraio dinanzi al gup del Tribunale di Bari Antonella Cafagna.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Serie D - Bari-Sancataldese 4-1: poker dei galletti alla prima in casa

  • Economia

    Fine del fermo, riparte la pesca in Adriatico. Coldiretti: "Misura ormai inadeguata, favorisce prodotto estero"

  • Cronaca

    Omicidio nella notte a San Giorgio: trans trovata morta in auto, indaga la polizia

  • Cronaca

    San Paolo, ladri nel cantiere portano via il bagno chimico: recuperato dalla polizia locale

I più letti della settimana

  • Travolto mentre va al lavoro in bici, il dolore per Giuseppe: "Non si può morire così"

  • Ferma a Bari il treno turistico superlusso: da Budapest a Taormina al costo di 15mila euro

  • Sparatoria tra la gente a Madonnella: giovane ferito da colpi di pistola

  • Omicidio nella notte a San Giorgio: trans trovata morta in auto, indaga la polizia

  • Scontro all'alba tra auto e bici su viale Trisorio Liuzzi: muore ciclista 31enne Giuseppe Partipilo

  • "La sezione di nostro figlio non va bene", scoppia lite alla scuola Don Orione: intervengono i Carabinieri

Torna su
BariToday è in caricamento