Un giardino, strade e marciapiedi rinnovati: cantieri a Santa Rita e Carbonara, sopralluogo del Comune

Il punto della situazione sull'area giochi di via Donadonisi (pronta per la primavera) e sui lavori in corso in via Ospedale di Venere e via Livatino

Tre sopralluoghi tra Santa Rita e Carbonara, questa mattina, per l'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, assieme al presidente del Municipio IV Nicola Acquaviva e al consigliere comunale Silvio Delle Foglie (Pd), per verificare lo stato di alcuni cantieri: prima tappa in via Donadonisi a Santa Rita, dove sono cominciati alcuni giorni fa i lavori per la realizzazione di una piccola area giochi a forma circolare, che ospiterà diverse sedute in pietra. Il giardino avrà anche una fontanina pubblica, quindi alberi e attrezzature ludiche per bambini, una delle quali accessibile anche ai piccoli disabili. Il secondo cantiere, invece, riguarda via Ospedale Di Venere, dove sono in fase di realizzazione i marciapiedi su entrambi i margini della strada. Il terzo e ultimo sopralluogo si è svolto in via Livatino, sempre a Carbonara, che necessita di un intervento per il miglioramento del tratto finale della strada. L’obiettivo è quello di realizzare circa 100 metri della nuova via, individuando anche dei posti auto per i residenti.

“L’area giochi in via Donadonisi sarà pronta entro la prossima primavera e i lavori stanno procedendo speditamente - ha commentato Giuseppe Galasso -. Comincia a prendere forma anche l’intervento su via Ospedale Di Venere, una strada di fondamentale importanza per i pedoni, poiché funge da collegamento tra piazza Umberto, l’ospedale e alcune scuole. L’inconsistenza dei vecchi marciapiedi, infatti, causava non pochi problemi di sicurezza a quanti percorrono abitualmente questa importante strada cittadina. L’ultimo sopralluogo, infine, è stato effettuato su un tratto di strada non asfaltato, dove i residenti sono costretti a transitare e parcheggiare in uno spazio incolto in cui si formano ristagni d’acqua. Con l’intervento previsto, quindi, la renderemo più decorosa e consentiremo ai cittadini di transitarvi in modo sicuro risolvendo un problema che attende risoluzione da trenta anni”. “È stata una mattinata soddisfacente - ha dichiarato Nicola Acquaviva - nel corso della quale abbiamo verificato di persona diverse questioni. Procedono velocemente gli interventi di riqualificazione, ribasolatura e allargamento dei marciapiedi in via Ospedale Di Venere, strada che, a dispetto della sua impraticabilità, risulta invece di importanza strategica per il raggiungimento del nostro presidio ospedaliero da parte di pedoni e cittadini con disabilità. Stiamo anche realizzando una piccola area verde con giochi a disposizione di bambini e famiglie, sedute e nuovi alberi. Infine, sono contento per essere finalmente riusciti a dare una risposta a tanti residenti sul completamento del tratto finale di via Livatino”. 

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

I più letti della settimana

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • Tornano i temporali: dodici ore di allerta 'gialla' sulla Puglia

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Branco di lupi assalta allevamento nel Barese: "Decine di capre uccise"

Torna su
BariToday è in caricamento