Pesca 'proibita' a San Giorgio: sequestrati 60 kg di oloturie, multa salata per un sub

Controlli della Guardia Costiera sul litorale sud di Bari. Il pescato è stato sequestrato e rigettato in mare: gli esemplari, forse destinati al mercato asiatico, erano ancora vivi

La Guardia Costiera di Bari ha sequestrato più di 60 kg di oloturie, specie protetta la cui pesca è vietata, assieme alla detenzione e allo sbarco. I militari hanno monitorato nella notte sul litorale sud, in zona San Giorgio l'attività di pesca subacquea di un sub, in azione con bombole e in un orario non consentito. Sulla barca aveva stipato un ingente quantitativo di oloturie, comunemente chiamate 'cetrioli di mare' probabilmente destinate all'estero. La specie marina, infatti, è  enormemente richiesta nei mercati asiatici. Il tutto è stato sequestrato e rigettato in mare: gli esemplari, infatti, erano ancora vivi. Requisita anche l'attrezzatura utilizzata dal trasgressore, per il quale è scattata una multa da 2 mila euro. 

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • La Tiella di Patate Riso e Cozze

  • Bocca in fiamme per il peperoncino? I rimedi per togliere il bruciore

I più letti della settimana

  • Annega in mare a Metaponto, muore mamma 26enne residente nel Barese. Salva la figlia di 6 anni

  • Auto si ribalta all'altezza di una rotatoria, 32enne barese muore in provincia di Milano

  • "Le urla, poi quel bimbo adagiato sugli scogli: in quel momento abbiamo pensato solo a ciò che potevamo fare"

  • Scomparso da due giorni a Modugno: 52enne ritrovato senza vita

  • Tentato omicidio Gesuito in zona Cecilia, arrestato il boss Andrea Montani: "Agì per vendicare morte del figlio"

  • Ragazzo di 17 anni trovato morto in casa a Monopoli, decesso per cause naturali. Indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento