"La pagherai presto", dopo la rissa crivellano di colpi la sua auto: sparatoria a Polignano, due pregiudicati arrestati

In manette sono finiti un 33enne ed un 37enne: avrebbero esploso colpi di pistola all'indirizzo dell'utilitaria del suocero di quest'ultimo, dopo un acceso diverbio in un ristorante

Un 33enne e un 37enne di Polignano, entrambi pregiudicati, sono stati arrestati dai Carabinieri accusati di porto abusivo di arma da fuoco, esplosione di colpi di arma e danneggiamento, a seguito di una sparatoria avvenuta lo scorso 22 ottobre. Secondo le indagini, i due, a seguito di un diverbio con un 60enne, suocero del 37enne, si sarebbero vendicati sparando 5 colpi di pistola all'indirizzo della sua auto. Per circostanze fortuite non vi sono stati feriti.

In base a quanto ricostruito dagli inquirenti, i due, ad ottobre, decisero di partecipare ad una cena in un noto ristorante della zona. Nel locale erano presenti i parenti della moglie del 37enne, dalla quale l'uomo si stava separando. Improvvisamente scoppiò una discussione che per poco non sfociò, davanti ai clienti, in una rissa tra l'uomo e i suoi amici da una parte ed il fratello e il padre della donna dall'altra. Il 37enne mentre veniva portato via avrebbe urlato al suocero che "gliel'avrebbe fatta pagare presto". Poco dopo, il 37enne e il 33enne, dopo aver atteso il rientro a casa di padre e figlio, hanno sparato diversi colpi di pistola contro la loro auto parcheggiata davanti all'abitazione. Le indagini dei Carabinieri, con l'utilizzo delle telecamere collocate in città, hanno permesso di risalire ai due, bloccati e condotti in carcere dopo l'arresto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Riecco Checco Zalone: ecco il manifesto di 'Tolo Tolo, il film al Cinema dal 1 gennaio 2020

  • Isabella, la Monica Bellucci di Molfetta che ha rubato il cuore all'ex tronista Francesco Monte: "E' speciale perché è normale"

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

  • Trovato morto nelle acque di Palese: per i familiari Roberto è stato ucciso, per la Procura incidente o malore

Torna su
BariToday è in caricamento