Tumori da esposizione all'amianto, nel Barese cresce l'incidenza: "Media di venti nuovi casi ogni anno"

Sono le stime dell'Osservatorio nazionale amianto, sono 1500 i decessi per malattie legate all'asbestos tra capoluogo e provincia. Solo per la Fibronit, ci sono stati 160 casi di mesotelioma

L'area dove sorgeva la Fibronit

Circa 5mila morti in oltre 20 anni. È la stima delle vittime dell'amianto in Puglia dal 1993 al 2015, fornito dall'Osservatorio nazionale amianto che in due convegni organizzati in mattinata a Bari e Taranto ha fornito i dati sui decessi causati o concausati dall'esposizione all'asbestos. Numeri alla mano, sono circa 220 i morti causati l'anno dalle sole patologie correlate all'amianto. "E statisticamente i tumori polmonari sono circa il doppio dei mesoteliomi - hanno precisato i responsabili dell'Ona intervenuti all'incontro - a cui vanno aggiunte le altre patologie causate dalla diossina e dagli altri inquinanti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dramma della Fibronit e le morti nell'Area metropolitana

A Bari, naturalmente, uno dei casi principali citati è quello dell'ex Fibronit, che ormai sembra un ricordo lontano, ora che il progetto del futuro Parco della Rinascita è stato ufficialmente presentato. Eppure i dati ricordano i terribili effetti della 'fabbrica della morte' a Japigia: sono 160 i casi di mesotelioma legati all'esposizione all'amianto del cementificio ormai bonificato (rilevazioni eseguite fino a dicembre 2018 dall'Osservatorio). "Tenendo conto dell'intera area industriale di Bari - ha ricordato il presidente dell'Ona, Ezio Bonanni - rispetto ai 258 casi (compresi quelli Fibronit) registrati nal periodo dal 1993 al 2008 dallo studio Sentieri-ReNaM, e quindi degli ultimi 10 anni, l'incidenza è in crescita, con una media di circa 20 nuovi casi ogni anno". Considerando altre patologie asbesto correlate, l'Ona stima in 1.500 i decessi nell'Area metropolitana di Bari, che conta il capoluogo pugliese e altri 13 comuni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si chiama ''1997 BQ'' ed è il gigantesco asteroide in avvicinamento alla Terra

  • Incidente mortale sulla SS100: impatto camion-auto, strada chiusa al traffico

  • In Puglia 27 nuovi casi di Coronavirus, Lopalco rassicura sull'impennata dei contagi: "Numeri riferiti a periodi precedenti"

  • Le Frecce Tricolori tornano a Bari: il 28 maggio tappa del 'Giro d'Italia' per le vittime del Covid-19

  • Bollettino Coronavirus, 10 nuovi casi in Puglia: nessun nuovo positivo o decesso nel Barese

  • Sette grandi personalità per far ripartire la Puglia: è il gruppo strategico nominato da Michele Emiliano

Torna su
BariToday è in caricamento