Nell'ufficio postale 'multietnico' di via Quarnaro le "letterine a Babbo Natale" in tutte le lingue del mondo

Invitati da Poste Italiane, tramite le Associazioni di volontariato L'Onda Perfetta e culturale Warriors Elite, bambini di diverse nazionalità hanno scritto e affidato i loro desideri ai postini, con il compito di raggiungere più velocemente possibile il Polo Nord

E’ dall’ufficio postale multietnico Bari 2 di via Quarnaro che quest’anno partono le tradizionali “letterine” scritte dai bambini in tutte le lingue del mondo. 

Invitati da Poste Italiane, tramite le Associazioni di volontariato L’Onda Perfetta e culturale Warriors Elite, bambini di diverse nazionalità, accolti da Babbo Natale, hanno scritto e affidato i loro desideri ai postini, con il compito di raggiungere più velocemente possibile il Polo Nord. 

Una festa, quella raccontata da Poste Italiane, che vuole parlare i colori e i valori della multiculturalità in un quartiere dove risiedono molte famiglie e comunità di differenti etnie e paesi. L’iniziativa ha come punto focale l’ufficio postale multietnico, simbolo di integrazione e prossimità al territorio, nel quali i “nuovi italiani” possono dialogare con gli addetti allo sportello nella propria madrelingua per accedere con più facilità a tutti i servizi che semplificano la quotidianità nel risiedere in un nuovo Paese. In particolare, nell’ufficio postale multietnico di via Quarnaro le famiglie possono rivolgersi al personale di sportello che parla le lingue cinese, inglese, spagnolo, francese e albanese. 

Ogni letterina, scritta in qualsiasi lingua del mondo, riceverà a casa la risposta di Babbo Natale insieme ad un piccolo regalino che Poste Italiane invia ai bambini di tutto il Paese, e di ogni Paese. Con la campagna per il Santo Natale Poste Italiane ribadisce, quindi, il suo storico ruolo di primo piano nei processi di integrazione e inclusione sociale ed economica e sottolinea ancora una volta, anche in un mondo digitale, l’importanza e il piacere della scrittura.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Sorpresi con armi cariche e giubbotti antiproiettile, tre arresti a Japigia: "Pronti a far fuoco"

    • Cronaca

      Parco del Castello 'prigioniero' della burocrazia, il Comitato: "Un anno di chiacchiere"

    • Cronaca

      Spaccio e furti, controlli della Polizia in centro: un arresto e due denunce

    • Cronaca

      Scoperta poiana imbalsamata in un furgone: sequestro al porto, denunciato autista

    I più letti della settimana

    • Sparatoria al San Paolo: ucciso dipendente Amiu Michele Amedeo

    • San Nicola e G7, settimana 'di fuoco' per il traffico: stop alle auto sul Lungomare e divieti in centro

    • Sorpresi con armi cariche e giubbotti antiproiettile, tre arresti a Japigia: "Pronti a far fuoco"

    • La terra trema in Puglia: scosse di magnitudo 4 fino al confine tra Bari e Bat

    • Incidente sul lungomare all'altezza di Torre Quetta: ferite gravemente tre persone

    • Tamponamento auto-moto in tangenziale, code e disagi per gli automobilisti

    Torna su
    BariToday è in caricamento