Di Rella chiude la campagna elettorale del centrodestra: "Ripartiamo dalle periferie"

Il candidato sindaco, sostenuto da 9 liste, ha celebrato l'ultimo evento elettorale sul palco di piazza Risorgimento

C'erano le bandiere della coalizione di centrodestra e gli esponenti locali dei partiti. Sul palco di piazza Risorgimento nel cuore del quartiere Libertà, c'era ovviamente anche il candidato sindaco, Pasquale Di Rella, per la chiusura della sua campagna elettorale in vista del voto per le Comunali di domenica prossima.

Assieme a lui, i leader locali delle 9 liste che lo sostengono (Lega, Di Rella sindaco, Di Rella per Bari, Sport per Bari, Forza Italia, Idea-Io Sud, Riprendiamoci il Futuro, Fratelli d'Italia, Pli) e non é mancato l'abbraccio con foto assieme a Francesco Paolo Sisto, numero uno di Forza Italia a Bari, che ha sostenuto proprio Di Rella nelle vittoriose Primarie di febbraio.

Di Rella ha spiegato la scelta di chiudere la campagna al Libertà: "Per le Primarie scegliemmo - ha dichiarato - di avviarla al San Paolo. Un chiaro segnale di attenzione per le periferie che si trasformerà in vicinanza concreta dopo il 26 maggio, quando sarò sindaco".

Per l'ex presidente del Consiglio comunale, la corsa elettorale "é stata un'esperienza entusiasmante. Grande calore da parte dei cittadini, dei commercianti e degli ambulanti, ma soprattutto da parte di quelli che nel quinquennio trascorso sono stati trascurati o azzerati dalla Giunta Decaro".

Di Rella si ritiene fiducioso per il responso delle urne: "Siamo certi - ha detto - che vinceremo al primo turno. C'é dissenso verso un'amministrazione autoreferenziale, che ha diviso la città in due con cinque strade del Murattiano da una parte e un'enorme periferia dall'altra. Questa enorme periferia non ne può più". E a chi gli chiede se in caso di ballottaggio cercherà i voti, eventualmente, dei 5 Stelle o di altri partiti, Di Rella risponde così: "Non prendo in considerazione l'ipotesi di un secondo turno perchè vinceremo al primo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è il 'paziente 1' in Puglia: era tornato dalla Lombardia, ora è in isolamento in ospedale

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

  • A Santa Caterina apre il nuovo Parco Commerciale: dal 28 febbraio l'inaugurazione dei primi maxi store

Torna su
BariToday è in caricamento