Elezioni Europee e Comunali 2019: il voto domiciliare

In quali casi è consentito e come è possibile richiederlo

Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nelle predette dimore.

Le disposizioni sul voto domiciliare (art. 1 del decreto legge 3 gennaio 2006, n. 1, convertito dalla legge 27 gennaio 2006 n. 22, come modificato dalla legge 7 maggio 2009, n. 46) si applicano nel caso in cui i richiedenti dimorino, rispettivamente: per le elezioni europee, nell’ambito del territorio nazionale; per le elezioni comunali, nell’ambito del Comune del quale si è elettori; per le elezioni municipali, nell’ambito del Municipio del quale si è elettori.

L’elettore interessato deve far pervenire al Comune nelle cui liste elettorali è iscritto un’espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimora, nel periodo compreso fra martedì 16 aprile e lunedì 6 maggio 2019.

La domanda di ammissione al voto domiciliare (che, con riferimento alle elezioni comunali e municipali, vale anche per il turno di ballottaggio) deve indicare l’indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora ed un recapito telefonico.

Deve, inoltre, essere corredata:

-  di copia della tessera elettorale;

- di idonea certificazione sanitaria, rilasciata dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale (A.S.L.), in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione (11 aprile 2019), che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità di cui sopra, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

In allegato il modello di richiesta del voto domiciliare.

L’Ufficio elettorale del Comune di Bari, largo Fraccacreta n. 1 - Bari, 3° piano, stanza n. 4, è a completa disposizione per ogni chiarimento o supporto.

Recapiti telefonici:

DI CAPUA Giustina 0805773701
MANODORO Francesco 0805773777


Riferimenti A.S.L. Bari (sede di via Papalia n. 16 - Medicina Legale)
dott.ssa De Vivo
orari:
- lunedì 9:30 - 13:00
- martedì 11:30 - 13:00, 15:00 - 17:00
- mercoledì 9:30 - 13:00
- venerdì 11:30 - 13:00
telefono: 0805842348
 

Potrebbe interessarti

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

I più letti della settimana

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Branco di lupi assalta allevamento nel Barese: "Decine di capre uccise"

Torna su
BariToday è in caricamento