Ripubblicizzazione Aqp, la discussione torna in Consiglio regionale

Il Consiglio regionale in corso di svolgimento in queste ore affronterà la discussione del disegno di legge "Governo e gestione del Servizio idrico integrato", relativo alla ripubblicizzazione dell'Acquedotto pugliese. Il testo sarà emendato per garantirne la coerenza con quanro sancito dai referendum di ieri

Il consiglio regionale della Puglia, riunitosi nuovamente stamattina, sta affrontando in queste ore la discussione relativa al disegno di legge 'Governo e gestione del Servizio idrico integrato - Costituzione dell'Azienda pubblica regionale 'Acquedotto pugliese (Aqp)'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In apertura di lavori l'assessore regionale alle Opere pubbliche e Protezione Civile, Fabiano Amati, ha rassicurato l'aula sul fatto che il governo presenterà emendamenti per allineare il testo del disegno di legge a quanto sancito dai referendum sull'acqua, come eccepito dal capogruppo consiliare del Pdl, Rocco Palese. Gli articoli elaborati iniziano con un richiamo alla Legge Ronchi e c'é poi un riferimento esplicito all'articolo 23 bis (la norma del governo Berlusconi che obbligava i Comuni a privatizzare le risorse idriche) abrogato dal quesito referendario. Per il consiglio regionale è il secondo di tre giorni di lavori, dopo l'approvazione nella seduta di ieri del ddl 'norme straordinarie per i Consorzi di bonifica' e di quello che detta norme in materia di 'esenzione ticket'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensionato multato al Libertà, Decaro gli telefona dopo la ramanzina: "Sbagliato comportarmi così ma doveva restare a casa"

  • Come proteggersi dal contagio del ''Coronavirus'': le mascherine, i disinfettanti e le abitudini igieniche

  • Party di compleanno per i 18 anni nonostante i divieti coronavirus: in casa arriva la Polizia, scattano multe salatissime

  • "Non abbiamo più spazio nei cimiteri, dovete rispettare le regole", lo sfogo di Decaro nella diretta social: "Così non ne usciamo più"

  • Primo decesso per Coronavirus a Modugno, il dolore del sindaco Magrone: "Una sconfitta di tutti"

  • Tredici casi di coronavirus nella residenza per anziani Villa Giovanna: tamponi anche ad altri ospiti

Torna su
BariToday è in caricamento