Ex Fibronit, Palazzo di Città pronto ad acquisire le aree: la parola al Consiglio comunale

L'argomento verrà affrontato durante l'assemblea di oggi pomeriggio: un voto favorevole potrebbe accelerare i tempi per l'avvio dei lavori di bonifica, già aggiudicati

Acquisire a patrimonio del Comune le aree dell'ex fabbrica Fibronit di Japigia e sullo sfondo la prospettiva dei lavori di bonifica, già aggiudicati qualche mese fa dopo una lunga vicenda giudiziaria: il Consiglio comunale di oggi pomeriggio potrebbe segnare un'altro passo decisivo nel lungo percorso verso la realizzazione del parco sull'area in cui sorgeva la fabbrica dell'amianto.

Il sindaco Decaro, d'altra parte, già il 10 marzo scorso, aveva rilanciato la volontà di proseguire con l'acquisizione alla Commissione bicamerale d'Inchiesta sul Ciclo dei Rifiuti, intervenuta in Puglia per una serie di audizioni. L'argomento sarà all'ottavo punto dell'ordine del giorno ed è lecito pensare che potrà essere approvato già oggi: in tal caso si avvicinerebbe il giorno dell'inizio dei lavori di bonifica, per un importo di 14 milioni di euro.

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Ferragosto 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Dite addio alle sigarette: i trucchi e i consigli per smettere di fumare

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

I più letti della settimana

  • Morta dopo incidente in bici a Santo Spirito, oggi la fiaccolata per Giorgia: "Mille luci per ricordarla"

  • L'alga tossica 'invade' il litorale barese, le analisi Arpa: alte concentrazioni da Giovinazzo a San Giorgio

  • Si sente male in vacanza in Salento, ricoverata da Lecce a Bari: muore bimba di un anno

  • Motociclista cade sulla provinciale vicino Altamura: perde la vita centauro 39enne

  • Bimba di 2 anni colpita da Seu: ricoverata in gravi condizioni al Giovanni XXIII

  • Caldo con le ore contate: oggi e domani ultimi giorni di afa, da Ferragosto crollo delle temperature

Torna su
BariToday è in caricamento