Ex consigliera pugliese lascia il M5S: "Foto falsa sui social. Stop cattiverie"

Viviana Guarini lascia il Movimento con un duro post su facebook, a seguito delle polemiche per un fotomontaggio che la ritrae con il braccialetto della campagna 'Bari per bene'

"Dovete spammarvelo nelle chat, perché la vostra vita è diventata questa: la paranoia, la cattiveria e “se non la pensi più come me” allora fai schifo": a scriverlo è l'ex consigliera regionale Viviana Guarini che, in un lungo post su facebook, ha deciso di abbandonare il Movimento Cinque Stelle, pubblicando anche una foto ritoccata, a quanto pare da alcuni attivisti del M5S, in cui Guarini indossa un braccialetto della campagna 'Bari per bene' lanciata dal sindaco Decaro. La falsa foto, i commenti e le battute, hanno provocato la reazione dell'ex consigliera pugliese: "Dovete insinuare - scrive sul social network - che stia inseguendo strategie per candidarmi a Roma, o peggio candidarmi con qualche altro partito. Voi dovete fare i fotomontaggi insinuanti con le foto, perché se ho il braccialetto di Bari per Bene significa che sono passata al Pd". Guarini, sostituita dopo alcuni mesi in Consiglio regionale da Antonio Trevisi, a seguito di un ricorso al Tar, attacca il Movimento: "Non è bastato fare la portavoce lavorando 20 ore su 24 rimettendoci la salute".

Quindi prosegue annunciando l'addio al M5S: "A voi - dice - non basta neanche sapere che una persona sta pensando alla sua vita per cercare di riprendersela da un periodo molto buio", spiegando come "prima che mandiate anche questo post come segnalazione a qualche vostro 'big romano' che poi mi scrive in privato per dirmi che “è meglio che io vada a correre piuttosto che scrivere su fb” mi cancello da sola da quel blog. Le mie stelle stanno ancora sul braccio. Ma siete riusciti a farle diventare polvere, polvere di stelle. Voi mi dite che sono una delusione. Sapesse quanto lo siete stata voi per me".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Processo ai clan Di Cosola-Stramaglia, confermate 43 condanne: scarcerato figlio del boss di Valenzano

  • Sport

    Cesena-Bari 1-1: i biancorossi aprono il girone di ritorno con un pareggio in trasferta

  • Cronaca

    Arsenale del clan Parisi rinvenuto a Japigia, Tribunale condanna pregiudicato a 10 anni

  • Cronaca

    "Sicurezza, attenzione ai cittadini e lotta all'illegalità": la Polizia Locale festeggia San Sebastiano

I più letti della settimana

  • Omicidio a Carrassi: ucciso 33enne

  • Omicidio Andolfi a Carrassi, sparati tre colpi: sicario finge controllo e lo uccide

  • Tre rapinatori irrompono in villa a Torre a Mare: pestato ragazzo 21enne

  • Travolto e ucciso da auto, tre arresti: "Incidente organizzato dai parenti per lucrare sull'assicurazione"

  • Sparatoria per strada a Madonnella: esplosi diversi colpi di pistola

  • Traffico di droga, armi ed estorsioni: condanne definitive, 11 arresti tra Bari e Bitonto

Torna su
BariToday è in caricamento