Uno, due, tre…Lost - Con il progetto OpenSpace ragazze e ragazzi diventano animatori del Ludobus

L’esperienza del progetto OpenSpace negli istituti comprensivi del San Paolo con la Fondazione Giovanni Paolo II Onlus di Bari

Eccoci siamo in cerchio, abbiamo appena terminato di elencare le regole per giocare felici…silenzio…all’improvviso una voce: “C’è una regola, la più importante di tutte…intese di sguardi, sorrisi sparsi, contiamo fino a tre e urliamo a squarciagola… “Divertirsi!”

Questo è il progetto Open Space (*), segmento Lost, realizzato dalla Fondazione Giovanni Paolo II Onlus di Bari, che si sta svolgendo al quartiere San Paolo negli istituti comprensivi delle scuole secondarie inferiori. Quaranta ragazze e ragazzi sono formate/i per diventare animatrici/animatori di Ludobus, la ludoteca itinerante ricca di giocattoli realizzati in legno secondo la tradizione italiana ed europea. Il Ludobus è un mezzo mobile attrezzato con il quale portare il gioco e l'attività ludico-educativa nel territorio (piazze, parrocchie, scuole). Nel corso del laboratorio, i bambini imparano a costruire gli attrezzi del Ludobus lavorando in squadra e a condurre giornate di animazione territoriale, coinvolgendo altri loro coetanei e il territorio.

Giocare, essere responsabili del ruolo che ogni partecipante ricopre, ascoltarsi, negoziare e supportarsi sono gli strumenti del lavoro che svolgiamo. L’importanza sociale del gioco e la sua valenza educativa consentono ai ragazzi e ragazze di tirar fuori le loro potenzialità per portare a termine il compito definito insieme.

Tre soffi al fischietto… giochi finiti. Ci salutiamo… a modo nostro…uno, due, tre, CIIAAOO! Applausi e saluti.
E un numero tre che ritorna: Divertimento, Entusiasmo e Voglia di fare bene!
Ce l’abbiamo fatta anche stavolta. Grazie


Antonella Favia

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(*) OpenSpace è un progetto quadriennale che ha l’obiettivo di rendere le comunità inclusive e responsabili per favorire la crescita formativa, culturale e l’empowerment di pre-adolescenti e adolescenti. L’intervento è realizzato in alcune aree periferiche di Bari, Milano, Palermo e Reggio Calabria.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

Torna su
BariToday è in caricamento