Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

Se pensate di dormire soli non è prorpio così. Nel vostro letto abitano una serie di esserini che vi fanno compagnia durante la notte: sono gli acari della polvere che provocano allergie e irritazione.

L'Universo contiene milioni di stelle...infinite. Ma cosa c'entra questo con gli acari? Bhe sapete che il vostro letto e le vostre lenzuola ne possono contenere ancora di più del numero delle stelle nell'Universo?

Questi piccolissimi esseri si trovano praticamente ovunque, sì, anche a casa vostra. Per non incontrare acari, dovreste vivere in un’ambiente completamente asettico ma sapete bene che questo non è possibile. Perciò fatevene una ragione, questi benedetti acari si trovano anche tra le vostre lenzuola

Ci sono acari e acari, quelli assolutamente innocui, e quelli che invece liberano delle sostanze allergizzanti molto irritanti per l’uomo. Vi chiederete: ma chi li ha mai invitati ad entrare in casa? Purtroppo la risposta è molto semplice. L’acaro vive in casa vostra perché si ciba di forfora, unghie, peli che vengono rilasciati nell’ambiente. Ecco perché l’acaro ama starvi così vicino, ed è per questo che, solitamente, vive proprio a contatto con voi, nel vostro letto!

E' vero non è una bella immagine! Ma tranquilli, stiamo parlando di esserini talmente piccoli che non sono visibili ad occhio nudo. Vi accorgete della loro presenza per i loro effetti: le allergie.
Il tipo di acaro che nuoce alla salute dell’uomo è quello che appartiene al genere Dermatophagoydes, un acaro che abita, guarda caso, proprio nei materassi, tappeti, cuscini, pupazzi, tende e libri, e che causa delle allergie nell’uomo.
Si ciba di sostanze organiche sparse nell’ambiente e rilascia oltre 20 tipi di sostanze allergizzanti causando spesso problemi a chi ne soffre: disturbi dell’apparato respiratorio, come asma e difficoltà respiratorie, riniti, congiuntiviti e sfoghi pruriginosi sulla pelle, pizzicore alla gola e gonfiore.
Dovete cercare di mantenere la vostra casa pulita e l' ambiente secco. Se non si forma la polvere gli acari non prolificheranno fino a infestare.

Potete utilizzare aspirapolvere e vaporella per pulire il letto e il materasso. Cambiate regolarmente le lenzuola e lasciate respirare il materasso. Se avete in casa libri e peluche cercate di lavarli spesso e di spolverare le vostre biblioteche. Potete utilizzare anche degli appositi spray che si trovano in farmacia che servono per rallentare la formazione degli acari.

Buona caccia agli acari!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro nel ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

Torna su
BariToday è in caricamento