giovedì, 17 aprile 12℃

Bari: arrivato il 'rompete le righe'. Sei mesi a De Falco

Ieri si è definitivamente chiusa la stagione agonistica del Bari con un pranzo di gruppo prima del 'rompete le righe'. Nel frattempo, nell'ambito dell'inchiesta sul calcioscommesse, De Falco patteggia sei mesi di squalifica

Francesco Maisano 1 giugno 2012

In attesa di conoscere il futuro societario, si è definitivamente conclusa ieri la stagione 2011-12 del Bari: con un 'raduno gastronomico' svoltosi al San Nicola all'ora di pranzo, la società biancorossa ha definitivamente congedato i suoi tesserati per le vacanze estive. Dopo una grigliata svoltasi all'interno dello stadio, infatti, i giocatori e lo staff tecnico hanno sciolto definitivamente il gruppo congedandosi per qualche settimana.

Nel frattempo, interessanti sviluppi del filone calcioscommesse sono emersi ieri: nel processo in corso a Roma, la Procura Federale e la Commissione Disciplinare hanno esaminato e, in numerosissimi casi, accolto le richieste di patteggiamento effettuate nella mattinata da vari club e tesserati. Fra queste c'è anche quella di Andrea De Falco: il centrocampista marchigiano, deferito qualche settimana fa per il presunto tentativo di alterazione della gara Ancona-Mantova del 30 maggio 2010, ha patteggiato, infatti, sei mesi di squalifica

De Falco è solo uno dei sedici tesserati che, assieme a sette club, ha 'concordato' una pena con la Disciplinare. Questo nel dettaglio l'elenco completo di tutte le sanzioni comminate ieri:

Annuncio promozionale

SOCIETA': Atalanta (2 punti di penalizzazione e 25 mila euro di ammenda); Modena (2 punti); Livorno (15 mila euro di ammenda); Ascoli (1 punto di penalizzazione e 20 mila euro di ammenda); Grosseto (6 punti di penalizzazione, da scontare nel campionato di Serie B 2012/13, e 40 mila euro di ammenda); Frosinone (1 punto); Cremonese (1 punto di penalizzazione e 30 mila euro di ammenda).
TESSERATI: Cristiano Doni (2 anni di squalifica), Carlo Gervasoni (1 anno e 8 mesi), Filippo Carobbio (1 anno e 8 mesi), Kewullay Conteh (1 anno e 8 mesi), Alex Pederzoli (1 anno e 4 mesi, oltre a 10 mila euro di ammenda), Francesco Ruopolo (1 anno e 4 mesi), Antonio Narciso (1 anno e 3 mesi), Dario Passoni (1 anno e 2 mesi), Mirco Poloni (1 anno), Juri Tamburini (10 mesi), Andrea De Falco (6 mesi), Alfonso De Lucia (5 mesi), Marco Cellini (4 mesi), Vittorio Micolucci (4 mesi), Nicola Mora (4 mesi) e Gianfranco Parlato (2 mesi).

Andrea De Falco

Commenti