Turris-Bari, Cornacchini alla vigilia: "Partita importante. Le maggiori difficoltà verranno dal campo"

Il tecnico dei biancorossi ha parlato alla vigilia dell'attesissimo scontro in casa della Turris

Giovanni Cornacchini

La partita più attesa della stagione è finalmente alle porte: domani pomeriggio il Bari incontrerà la Turris allo stadio Liguori di Torre del Greco. La capolista del Girone I di Serie D, avrà la chance di aumentare ancora il vantaggio sulla formazione campana che insegue al secondo posto con 12 punti di ritardo (ma con una partita in meno, per via del match rimandato col Rotonda).

Pur conoscendo il valore dell'incontro di domani, il tecnico dei biancorossi Giovanni Cornacchini ha cercato di allentare la pressione nella conferenza stampa della vigilia. "È una partita che conta come tutte le altre, forse qualcosa di più. Bisogna giocarla tranquillamente con la tensione giusta".

Turris imbattuta sul sintetico del Liguori

La particolarità del Liguori, l'impianto dove la Turris gioca le sue gare casalinghe, è il campo in erba sintetica sul quale la formazione di Torre del Greco ha vinto tutte e 11 le partite giocate fin qui. Un rendimento radicalmente diverso rispetto alle gare in trasferta, dove i campani hanno vinto solo 2 volte. "Il fattore campo è un dato di fatto. In casa sono forti, i numeri parlano chiaro e mettono in evidenza alcune differenze. Sono i risultati a parlare"

Bomber Longo out ma guai ad abbassare la guardia

La Turris avrà diverse assenze, la più importante delle quali riguarda il bomber Fabio Longo, capocannoniere del Girone I con 16 reti, fermato da un problema al polpaccio: "Ho detto ai miei di stare attenti. Quando ci sono si tira fuori qualcosa in più. Noi dobbiamo pensare a noi. Le mie scelte non cambiano in base alla presenza di Longo. Più che altro bisognerà adattarsi al loro campo, cambia molto da quello nostro al loro. Bisogna leggere velocemente le situazioni. Brienza? Il suo impiego dipende sempre dalle sue condizioni, non c'è nessun caso, Ciccio sta bene sono contento di lui. Floriano, invece, si è allenato poco. Aveva avuto un piccolo problemino, per me è importante preservarlo, è un calciatore che salta l'uomo e fa la differenza".

Non raccogliere le provocazioni

A più riprese da Torre del Greco sono arrivate provocazioni a mezzo stampa ed è abbastanza semplice intuire che domani il Bari possa essere facilmente esposto a provocazioni di ogni tipo. Su questo aspetto Cornacchini predica calma: "Dobbiamo stare sereni, pensare a noi... Poi oltre a dirglielo non posso entrare nella testa dei miei. Dal punto di vista dei nervi non sono preoccupato, soltanto non vorrei che ci adagiassimo". L'avvicinamento alla gara è stato sereno: "E' stata una settimana tranquilla, le gare difficili si preparano bene perché le motivazioni no mancano. La difficoltà è il campo, dovremo essere bravi su quello. Atteggiamento attendista? Non possiamo gestire per caratteristiche, bisogna andare ad una velocità superiore rispetto agli altri senza fare calcoli".

Soddisfatto dagli under

L'ultima gara con l'Igea Virtus ha mostrato un Liguori in grande spolvero: "Luigi si allena sempre benissimo, è un giocatore che sta molto bene. Potrebbe giocare, anche perché lo stadio si chiama Liguori - ha detto scherzando -. Quagliata? Anche lui mi sta dando ottime risposte come del resto tutti gli under. Lo stesso Piovanello, nonostante qualche difficoltà dopo la squalifica. Sono contento di tutti".



 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Ladri in casa nel cuore della notte (con i proprietari dentro): è allarme furti nel Barese

  • Giovane mamma morta dissanguata dopo l'urto contro una vetrata: chiesto processo per il compagno

  • Via gli pneumatici, le auto parcheggiate finiscono 'sospese' sui sassi: ladri in azione a Bari

  • Apre il nuovo 'sottopasso giallo' di Bari Centrale: più largo, con ascensori e aperto anche alle bici

  • Schianto con la moto alla zona industriale: muore ragazzo di 17 anni, ferito l'amico

Torna su
BariToday è in caricamento