Spugne e formazioni coralline anche a Molfetta. La barriera di Monopoli? "Area limitata e a profondità elevate"

Gli appassionati del Nucleo Sub della cittadina a Nord di Bari hanno reso noti alcuni scatti colorati e spettacolari dei fondali. Sembra ridursi, invece, l'eco della scoperta di Monopoli dove proseguiranno approfondimenti e studi

Foto Nucleo Sub Molfetta

Non solo Monopoli ma anche Molfetta ha una sua specie di 'barriera corallina' con spugne e altri esseri viventi da scrutare e preservare. La notizia della 'scoperta' di un'area sottomarina simile a quelle coralligene nella zona del SudBarese ha in qualche modo 'sorpreso' i sub attivi nel tratto di mare nord del capoluogo dove da almeno un anno era stata individuata una formazione di alghe calcaree tra colori rossi e gialli, simili a quelli riscontrabili a latitudini caraibiche. Già da tempo, infatti, avevano notato delle particolari e coloratissime formazioni sottomarine che avevano destato l'attenzione nel corso delle perlustrazioni.

Analizzandole attraverso immersioni, è emerso che si trattava di 'falsi coralli', cresciuti in un ambiente ideale, a temperature mediamente basse e con poca luce. Le splendide immagini della 'barriera', di cui non si conoscono le dimensioni complete, sono state pubblicate sulla pagina Facebook del Nucleo Sub Molfetta: uno spettacolo da conservare e proteggere. 

'Ridimensionata' la scoperta della 'barriera' di Monopoli

Sulla questione di Monopoli, invece, sembra 'ridimensionarsi' proprio la scoperta effettuata a Monopoli: è proprio il professor Giuseppe Corriero, del Dipartimento di Biologia dell'Università di Bari, coordinatore del team di ricerca che ha effettuato lo studio. Nel corso di un'intervista a Trm tv, Carriero ha spiegato che il contesto della scoperta riguarda un tratto molto limitato, seppur inaspettatamente ricco di forme di vita: un punto dell fondale dove si sarebbero accumulate 200 specie viventi. Lo studio è ancora a livello preliminare e saranno necessari ulteriori approfondimenti per inquadrare la scoperta.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

  • Rissa in strada al Libertà, intervengono le Forze dell'ordine: "Bottiglie di vetro usate come armi"

  • Furto notturno nella stazione di servizio: ladri in fuga dalla polizia si schiantano contro recinzione

Torna su
BariToday è in caricamento