Prof sparisce con i soldi, sul caso si indaga anche a Roma

La Procura di Roma apre un'inchiesta sulla docente che avrebbe truffato decine di risparmiatori. A far partire l'indagine la denuncia di un istituto di credito il cui logo sarebbe stato falsificato dalla professoressa

Il caso della professoressa barese che avrebbe truffato decine di risparmiatori scomparendo all'improvviso con i soldi che le erano stati affidati si estende a macchia d'olio. Dopo le notizie emerse nei giorni scorsi, secondo le quali a cadere nella presunta truffa messa a segno dalla docente ci sarebbero anche persone residenti in altre città italiane, la Procura di Roma avvia un'indagine parallela sul caso. La notizia è riportata oggi dal Corriere del Mezzogiorno.

L'inchiesta romana si affianca a quella aperta dalla Procura di Bari in seguito alle denunce presentate dai risparmiatori che sarebbero stati truffati dalla professoressa. A far partire l'indagine capitolina la denuncia di un istituto di credito che ha presentato un esposto contro ignoti per l’uso non autorizzato del logo e del marchio. Infatti, secondo quanto denunciato dalla holding bancaria, alcuni titoli consegnati dalla professoressa ai suoi clienti sarebbero risultati falsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intato però in questi giorni la professoressa si sarebbe messa in contatto con l'Ateneo tramite il suo legale, che avrebbe inviato una lettera al Rettore per chiedere per la sua assistita una sorta di periodo di congendo. Pare inoltre che la docente abbia anche risposto alle mail di alcuni studenti che avrebbero dovuto sostenere con lei l'esame o la tesi. In attesa che sul caso venga fatta chiarezza, l'Univesità ha comunque garantito che gli studenti non resteranno senza assistenza e che un altro decente sarà incaricato di seguire gli impegni didattici lasciati in sospeso dalla docente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Barese, ragazzino di 12 anni muore soffocato da una mozzarella

  • Traffico di droga, blitz dei carabinieri nel Barese: smantellata banda, undici arresti

  • Giovane assalita da gruppetto di ragazze per le strade dell'Umbertino: "Erano quindici contro una"

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Incidente sulla Statale 16, moto urta tir e finisce sull'asfalto: centauro travolto da auto e ferito

  • Fiumi di droga nel Barese, il capo gestiva il sistema dal carcere: acquirenti 'attesi' nella palazzina in centro a Mola

Torna su
BariToday è in caricamento