Torna la vendita abusiva di pesce a 'N derr la lanz': sequestrati prodotti ittici mal conservati e bilance

Nella zona dello Scalo Alaggio la polizia locale ha scoperto ieri polpi, seppie e gamberoni scongelati probabilmente con la vicina acqua di mare e senza tracciabilità

Non sono bastati i sequestri degli scorsi mesi: tanto che quando ieri gli agenti della polizia locale si sono presentati a 'N derr la lanz', la scena che si è presentata davanti ai loro occhi era la stessa di luglio: accanto alle barche dello Scalo Alaggio c'erano contenitori con prodotti ittici scongelati e attrezzatura utilizzata per la vendita abusiva del pesce.

Prodotti che sono stati anche questa volta oggetto di sequestro a carico di ignoti: in particolare sono stati presi e distrutti circa 25 chili di prodotti, tra seppie, polpi e gamberoni in cattivo stato di conservazione e privi degli strumenti di tracciabilità, pronti a essere consumati sulle tavole dei baresi. A pochi passi, sul molo San Nicola, invece, erano riposte le bilance utilizzate per pesare il pesce da vendere.

"Anche nella giornata prefestiva di ieri, come sempre in sintonia con gli obiettivi di legalità dell'Amministrazione comunale, abbiamo dato corso ad azioni di contrasto ai fenomeni di illegalità in città - ricorda il comandante della polizia locale, Michele Palumbo - Questa volta siamo riusciti ad evitare che ignari avventori, consumassero prodotti ittici di dubbia provenienza che stavano per essere posti in commercio in spregio ad ogni norma igienico sanitaria a tal punto da essere distrutti in quanto  a rischio per la salute umana. Il nostro controllo sarà effettuato senza soluzione di continuità anche durante le prossime festività ove, come sempre, in sinergia con le altre Forze di Polizia, prevederemo 'tolleranza zero' nei confronti di chi non rispetta la legge o i Regolamenti e il nostro territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • Sete da cammello e notte insonne dopo aver mangiato la pizza: perchè succede?

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

  • Tenta di attraversare con le sbarre in chiusura, auto resta bloccata al passaggio a livello

Torna su
BariToday è in caricamento