Un Centro Risvegli nell'ospedale 'Fallacara' di Triggiano: partono i lavori di riconversione

Il nosocomio ospiterà il servizio per lungodegenze, con circa 50 posti letto. Il presidente Emiliano: "Con il piano di riordino nessun ospedale chiuso, cambiano obiettivi e missione"

L'ospedale 'Fallacara' di Triggiano diventa un Centro Risvegli. Hanno preso ufficialmente il via questa mattina i lavori di riconversione del nosocomio, destinato dal piano di riordino ad ospitare il servizio rivolto a pazienti lungodegenti e alle loro famiglie.

Il nuovo Centro Risvegli

Gli interventi, inaugurati oggi dal presidente della Regiona Michele Emiliano, con il direttore generale della Asl di Bari Antonio Sanguedolce,  dovrebbero durare circa 140 giorni. Il Centro sarà organizzato su una superficie complessiva di circa 2700 metri quadri, distribuiti tra padiglione moderno e ala monumentale, do diverse unità di Riabilitazione, speciali Unità di Accoglienza Permanente con 15 posti letto in camere singole e alloggi per familiari e personale delle associazioni di volontariato.

Emiliano: "Un servizio per tutta l'area metropolitana" 

“L’ospedale Fallacara di Triggiano – ha detto il Presidente Emiliano - è stato un ospedale prestigioso che ha svolto negli anni un ruolo molto importante nell'area metropolitana di Bari. Oggi viene ridestinato ad una funzione importantissima che è quella del Centro Risvegli, un luogo nel quale è possibile seguire i pazienti cronici che sono in una situazione di coma e che non hanno altri luoghi dove essere seguiti. Quindi creerà un servizio per i pazienti e per le famiglie di tutta l'area metropolitana, un servizio per lungodegenze che dovrà consentire alle famiglie di poter proseguire la relazione affettiva con coloro che sono in uno stato di coma vegetativo”. Per Emiliano è anche “una scommessa importante per la città stessa che dovrà fornire servizi e opportunità a tutte le famiglie che graviteranno attorno a questo ospedale”. “Mi auguro – ha aggiunto Emiliano - che i lavori possano rapidamente concludersi, restituendo a questo ospedale il lustro che ha avuto, superando in qualche modo la sensazione di abbandono che ha vissuto questa comunità. Il Sindaco mi ha più volte sollecitato questo intervento di riconversione e quindi oggi sono contento di poter presentare, non solo a lui ma anche a tutta la cittadinanza di Triggiano, questo risultato”. “Un piano di riordino – ha sottolineato ancora Emiliano – può essere certamente un atto doloroso per alcune realtà che hanno visto profondamente cambiare la loro mission, ma una cosa deve essere chiara, nessun ospedale riconvertito è stato chiuso e verrà chiuso. Cambiano gli obiettivi, cambia la missione, ma la loro nuova funzione è altrettanto importante per la comunità e soprattutto per i pazienti. In questo processo di riconversione, i sindaci possono essere di grande aiuto, sia per l’Amministrazione che per la comunità. Vorrei dunque ringraziare – ha concluso Emiliano – il Sindaco di Triggiano per avermi spronato più di una volta e per avere guidato la sua comunità verso un traguardo importante”.

"Non solo assistenza ma anche ricerca"

Per il direttore generale della ASL Bari, Antonio Sanguedolce “il Centro Risvegli di Triggiano non produrrà solo assistenza ma farà anche ricerca”. Sanguedolce ha poi specificato la provenienza europea, dei Fondi Fesr, per la progettazione del Centro. “Sono previsti circa 50 posti letto – ha detto infine il direttore generale della ASL Bari -  ci saranno posti di natura intensiva per coloro che provengono dalla rianimazione, ci saranno posti letto per assistenza estensiva e per assistenza semiresidenziale”.

Le proteste contro la chiusura del Fallacara

La decisione della chiusura del 'Fallacara', trasformato come altri ospedali più piccoli in struttura riabilitativa, ha provocato non poche proteste da parte dei cittadini, con la formazione di comitati spontanei e manifestazioni per dire no al progetto della Regione.

 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Scontro tra auto e moto a Poggiofranco: muore centauro 24enne

  • Cronaca

    "Acquisizione della Fc Bari senza raggiri", la Procura chiede archiviazione per Cosmo Giancaspro

  • Cronaca

    Assalto a furgone portavalori sull'A14: bande chiodate, catene e auto in fiamme per bloccare il blindato

  • Cronaca

    Stretta su sporcaccioni, in azione la 'squadra speciale' dei vigili: più di novecento multe in 40 giorni

I più letti della settimana

  • Il mercato delle scommesse online spartito dalle mafie: arresti anche a Bari

  • Mafia e scommesse online, arrestato Tommy Parisi

  • Infiltrazioni mafiose nel mercato delle scommesse online: i nomi degli arrestati

  • Auto si schianta contro muretto e si ribalta: muore 30enne sulla Turi-Putignano

  • Nuovo personale per il Comune: "171 assunzioni tra dicembre e febbraio, nuovi concorsi nel 2019"

  • "C'è una bomba a mano sotto il bidone", artificieri in azione su via Amendola

Torna su
BariToday è in caricamento