Macchie sui mobili in legno: i consigli per eliminarle

Chi ha in casa i mobili di legno sa che richiedono molta attenzione e cura soprattutto se vengono a contatto con alcuni prodotti che potrebbero danneggiarli. Ecco come intervenire

Chi ha in casa i mobili di legno sa che richiedono molta attenzione e cura soprattutto se vengono a contatto con alcuni prodotti che potrebbero danneggiarli. Il legno quindi è un materiale che ha bisogno di una costante manutenzione. Scopriamo insieme come prendercene cura e come eliminare eventuali macchie in modo semplice e veloce senza l'ausilio di uno specialista.

Cosa evitare

Come prima cosa, è bene cercare di non appoggiare mai sui mobili dei flaconi di alcol, candeggina, ammoniaca o profumo. Tra questi, ricordiamo anche i bicchieri contenenti liquori e vino, il consiglio, quindi, è quello di utilizzare dei sottobicchieri.

Macchie di olio

Per eliminare macchie d’olio strofinate più volte uno straccio imbevuto di trielina, se la macchia persiste cospargetela con del talco e poi una volta asciutta usate una spazzola.

Macchie di alcol 

Le macchie di alcol sono le più facili da eliminare. In caso di macchie lasciate da bicchieri o bottiglie, basta una leggera lucidatura con la cera per farla sparire.

Macchie di inchiostro e grasso

Le macchie di inchiostro o di grasso sono più difficili da togliere poiché possono essere state assorbite dal legno o dalla pittura. In tal caso, occorre prima ammorbidire la superficie, carteggiando su di essa in maniera tale da mettere a nudo il legno. A questo punto spalmare un po’ di burro sulla macchia con movimenti lenti e circolari fino a quando il legno non è ben impregnato. Dopo, versate sul burro un po' di cenere e strofinate con un panno  morbido in modo da distribuirla su tutta la macchia. Continuate per alcuni minuti per poi asportare il tutto e lasciar asciugare per qualche ora. A questo punto la macchia sarà stata eliminata e si potrà procedere ad eseguire la finitura con cera o con vernice, o ritoccare con la pittura se si tratta di mobile pitturato. In genere, la rimozione di macchie di inchiostro è più difficoltosa in quanto i risultati non sempre sono soddisfacenti, ecco quindi 2 alternative:

  1. provate a tamponare l’inchiostro con carta assorbente, poi passate del latte e usate nuovamente la carta;

  2. se anche questo metodo non dovesse funzionare provate a trattare la macchia con della varechina o del liquido a base di acido assilico acquistabile in qualsiasi drogheria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un buongiorno vista mare: è il lussuoso attico (e superattico) che si affaccia sul Lungomare di Bari

  • Terrazzo fiorito e rigoglioso in primavera: quali piante coltivare

  • Gli anticalcari naturali per la pulizia del bagno

  • Pulizie di Primavera: come organizzarsi senza stress

  • Bonus verde 2021: tutte le informazioni su come ottenerlo

  • Pulizia con il vapore: come igienizzare anche gli angoli più difficili da raggiungere

Torna su
BariToday è in caricamento