Cinture di sicurezza: una buona abitudine che salva la vita e il portafogli

Tutto ciò che occorre sapere sulle cinture di sicurezza: obblighi, multe, esenzioni e sicurezza per la nostra vita e quella di chi portiamo a bordo

Amata e odiata da molti automobilisti e utenti la cintura di sicurezza è un elemento importante per la nostra vita a bordo e per quella degli altri. Spesso facciamo confusione e siamo disinformati in merito alla legislazione ma la normativa parla chiaro: le cinture di sicurezza devono essere allacciate su taxi, autobus, minibus, e tutti i veicoli in circolazione. Nel nostro Paese, l'utilizzo delle cinture, che si parli di quelle anteriori o di quelle posteriori, è obbligatorio dal 1993. L'art. 172 del comma 1 del Codice della Strada recita testualmente così riferendosi alle cinture di sicurezza: "Il conducente e i passeggeri dei veicoli hanno l’obbligo di utilizzarle in qualsiasi situazione di marcia".

Obbligo e multe cinture di sicurezza

Il loro utilizzo è obbligatorio alla guida di qualsiasi autovettura e per tutti gli occupanti del veicolo, anche per i sedili posteriori. I trasgressori, sia i guidatori sia i passeggeri, rischiano una sanzione amministrativa che va dagli 80 ai 323 euro. Inoltre se a viaggiare senza cintura è il conducente, oltre alla multa egli avrà una decurtazione di 5 punti dalla patente. Se il passeggero è minorenne, la multa è a carico del conducente. Infine se il guidatore è recidivo scatta in automatico la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi. 

Esenzioni cinture di sicurezza

Sono esentati dall'obbligo di uso delle cinture di sicurezza alcune categorie:

- gli appartenenti alle forze di polizia 
- i conducenti e gli addetti dei veicoli del servizio antincendio e sanitario in caso di intervento di emergenza
- i conducenti dei veicoli per la raccolta e per il trasporto di rifiuti 
- gli appartenenti ai servizi di vigilanza privata, regolarmente riconosciuti, che effettuano scorte
- gli istruttori di guida 
 - le persone che risultino, sulla base di certificazione rilasciata dall'unità sanitaria locale, affette da patologie particolari o che presentino condizioni fisiche che costituiscono controindicazione specifica all'uso dei dispositivi di ritenuta
- le donne in stato di gravidanza sulla base della certificazione rilasciata dal ginecologo 
- i passeggeri dei veicoli autorizzati al trasporto di passeggeri in piedi ed adibiti al trasporto locale e che circolano in zona urbana
- gli appartenenti alle forze armate in situazioni di emergenza

Bambini e cinture di sicurezza

Il trasporto dei bambini sui veicoli è regolato dall'art. 172 del Codice della Strada. Questo prevede che i passeggeri di età inferiore ai 12 anni e di altezza inferiore a 1,50 m siano agganciati ad un sistema di ritenuta omologato, adatto al loro peso e alla loro statura. L'obbligo di utilizzare questi sistemi cessa quando il bambino compie i 12 anni o quando supera il metro e mezzo di altezza, da quel momento in poi è possibile utilizzare le cinture di sicurezza normali.

Trasporto cani: cinture di sicurezza

Ricordiamo, infine, che è possibile trasportare il nostro cane in auto utilizzando anche un’apposita cintura di sicurezza omologata. Sul mercato ne esistono di diverse taglie, per accontentare qualsiasi stazza; cinture dotate di chiusure universali per adattarsi ad ogni tipologia di veicolo.

Cinture di sicurezza - Alcuni link utili

Sito Aci - Utilizzo delle cinture di sicurezza

Sito Aci - Sicurezza stradale: tutte le norme

Come far dvertire i bambini in auto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Zone rosse anti movida, Decaro attacca il governo e il nuovo Dpcm: "Inaccettabile scaricare responsabilità sui sindaci"

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento