← Tutte le segnalazioni

I cittadini modugnesi dicono no alla "Biochemtex"

 Modugno un corteo intitolato "Riprendiamoci il futuro della nostra città " si svolto ieri per dire un no alla Biochemtex.

Giovani, anziani, coppie e famiglie , ragazzi  in strada per lottare contro chi vuole avvelenare la città di Modugno già fortemente provata dagli insediamenti industriali inquinanti.

Capo fila di questa manifestazione le associazioni Comitato Pro Ambiente ModugnoPugliAmo e Movimento nuove frontiere, Movimento 5 stelle Modugno.

Durante la passeggita nelle vie della città è stato inscenato un flashmob in P.zza Sedile a Modugno il cui significato e' quello di conoscere i dati dell'osservatorio epidemiologico e le cause dei numerosi decessi di tumore!

La città finalmente si è svegliata il momemnto è delicato non si può aspettare ancora bisogna agire subito,visto che l'amministrazione comuale ha espresso parere contrario alla BIOCHEMTEX infatti anche il sindaco Nicola Magrone ha affermato ultimamente in un'intervista quanto segue: "MAGRONE - :" riteniamo che, in un territorio come quello di Modugno dove già impattano pesantemente sulla salute molte realtà, non abbiamo bisogno di un ennesimo impianto inquinante: cercheremo in ogni modo di evitare che un nuovo insediamento industriale che dovrebbe significare lavoro e benessere si trasformi esclusivamente in danni per la salute di un’intera comunità”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Non solo cittadini organizzati ma anche coloro come me che pur non invitati da nessuno hanno partecipato per il diritto alla salute, gia' fortemente minato a Modugno,specie dei propri @#?*%$.Da tutti i partecipanti compresi alcuni Consiglieri di minoranza si e' elevato un coro univoco a NO a nuovi veleni ,NO alla biochemtex.Voglio aggiungere a mio parere che le somme dovute come compensazione di attivita' comunque impattante negativamente, da parte per esempio della Sorgenia o altre presenti sul territorio,il Sindaco parlava in passato di una decina,non possono non essere utilizzate per gli ammalati o chi purtroppo si ammalera' e comunque per fini sociali.

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento