Mangiare con gli occhi, cibo e salute sul grande schermo

Negli ultimi trent'anni quasi ogni componente della nostra dieta è stato messo sotto accusa da uno o dall'altro esperto. Eppure, nonostante i continui controlli, in tutto il mondo l'alimentazione non fa che peggiorare. Siamo bombardati da messaggi ambigui e contraddittori. Individuare quali elementi della nostra dieta ci fanno bene e quali ci fanno male è sempre più difficile, anche per medici e scienziati. Non sorprende dunque che messaggi tanto diversi e contraddittori ci mandino in confusione - bisogna evitare i grassi, la carne, i carboidrati, lo zucchero, le bibite gassate, i succhi ? ed è vero che le diete vegetariane allungano la vita ? e la dieta vegana?

Da questa ed altre considerazioni, e con l'intento di portare alla luce e sfatare molti dei miti più falsi e pericolosi legati alle diete moderne, è nata l'idea di organizzare un ciclo di "lezioni" sul rapporto tra alimentazione e salute, il cui titolo "Mangiare con gli occhi. Cibo, salute ed eros sul grande schermo" si riferisce all'utilizzo del cinema come mezzo formativo attraverso la proiezione di frammenti di film dedicati al tema. Il ciclo "Mangiare con gli occhi" è a tutti gli effetti un evento formativo destinato ai dipendenti della ASL di Bari e agli studenti del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e di altre Professioni Sanitarie.

"Mangiare con gli occhi" si articola in tre giornate riguardanti tre diversi argomenti: si inizia con i falsi miti sul cibo (domani, mercoledì 6 aprile 2016), si prosegue con la prevenzione delle malattie attraverso una corretta alimentazione (11 maggio), e si chiude con le relazioni tra cibo ed eros (23 maggio). Gli eventi saranno coordinati e condotti dagli ideatori dell'iniziativa, Antonio Moschetta (professore associato di Medicina Interna presso l'Università degli Studi di Bari) e Edoardo Altomare (responsabile dell'U.O. Formazione della ASL di Bari).

Il ciclo è stato organizzato dalla ASL di Bari in collaborazione con il Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell'Università di Bari. "La promozione della salute - afferma Vito Montanaro, direttore Generale ASL di Bari - rappresenta una priorità assoluta del Piano Regionale della Salute e dei nostri obiettivi aziendali. L'adozione di stili di vita corretti, in particolar modo quelli riguardanti una sana alimentazione, passa attraverso una formazione di qualità, come quella che offriamo con quest'iniziativa".

"Il cibo è la vera cifra della vita - commenta Antonio Moschetta - ed il concetto di salute, dalla prevenzione alla cura, non può prescindere dalla conoscenza del rapporto tra i nutrienti ed il nostro DNA, in termini di effetti individualizzati e modulati da tipologia di nutrienti, orari di assunzione ed attività organo-specifiche".

Le tre giornate del ciclo "Mangiare con gli occhi" si svolgeranno, a partire dalla prima - prevista domani mercoledì 6 aprile - nell'Aula Magna "De Benedictis" del Policlinico di Bari dalle 8.30 alle 13.30. Partecipano alla giornata inaugurale, dedicata a 'I falsi miti sull'alimentazione', anche il regista Gennaro Nunziante, la psicologa Maria Grazia Foschino, il pediatra Antonello Del Vecchio e lo chef di cucina Antonio Derosa.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Visita guidata a Molfetta: la città fatta di miele

    • 6 marzo 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • 7 marzo 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento