Il film 'La paranza dei bambini' di Claudio Giovannesi apre la rassegna dell’Edificio della Memoria

Sarà “La paranza dei bambini” di Claudio Giovannesi a inaugurare la rassegna dell’Edificio della Memoria, il progetto sulla legalità ideato da Giancarlo Visitilli, presidente della cooperativa I Bambini di Truffaut, e dai magistrati Angela Arbore e Marco Guida. Appuntamento martedì 3 dicembre alle 9.30 al Cineporto di Bari per la prima di quattro proiezioni. Il film, tratto dall'omonimo romanzo di Roberto Saviano e incentrato sul complesso confronto fra i bambini di Napoli e la malavita, è la prima occasione di riflessione per le ragazze e i ragazzi delle 18 scuole pugliesi coinvolte nel progetto finanziato dalla Regione Puglia. Ma non solo: la proiezione al Cineporto, aperta a tutti fino a esaurimento posti, è un invito alla comunità a partecipare al dibattito sull’educazione come anticorpo naturale contro le mafie.

La rassegna dell’Edificio della memoria vedrà altri tre appuntamenti fino a marzo. Martedì 21 gennaio 2020 doppia proiezione di “Viaggio in Italia. La Corte costituzionale nelle carceri” di Fabio Cavalli prodotto da Clipper Media con Rai Cinema: alle 9.30 nel Cineporto di Bari e alle 15.30 nell’Aula Magna del Tribunale del capoluogo (riservata agli studenti partecipanti al progetto). Ad entrambi gli appuntamenti saranno ospiti il giudice costituzionale Silvana Sciarra e la responsabile della comunicazione della Corte Costituzionale Donatella Stasio. Martedì 11 febbraio 2020 un altro doppio appuntamento, questa volta con “Selfie” di Agostino Ferrente:  alle 9.30 nel Cineporto di Bari e alle 15.30 nell’Aula Magna del Tribunale del capoluogo (riservato agli studenti partecipanti al progetto); il regista sarà ospite in sala. Ultima proiezione della rassegna, martedì 10 marzo: alle 9.30 nel Cineporto di Bari toccherà a “Dolcissime” di Francesco Ghiaccio. Parte del cast del film sarà ospite in sala per discutere dei temi dell’opera. 

L’Edificio della Memoria è costruito sulla base dell’Avviso n. 2/2017 - "Cantieri innovativi di antimafia sociale: educazione alla cittadinanza attiva e miglioramento del tessuto urbano" della Regione Puglia. Negli anni è diventato progetto pilota della legalità per la Regione Puglia per volere di Michele Emiliano e su iniziativa di Stefano Fumarulo, dirigente della Sezione Sicurezza del cittadino e Antimafia sociale, prematuramente scomparso nel 2017. Partner del progetto sono i Comuni di Bari e di Palo del Colle, gli istituti Pietro Sette di Santeramo in Colle, Marco Polo di Bari e Ferraris di Molfetta, Unisco e Leader; in collaborazione con Coop alleanza 3.0. 

GLI APPUNTAMENTI DELLA RASSEGNA

martedì 3 dicembre 2019

La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi

ore 9:30 c/o il Cineporto dell'AFC 

martedì 21 gennaio 2020

Viaggio in Italia. La Corte costituzionale nelle carceri di Fabio Cavalli

ore 9:30 c/o il Cineporto dell'AFC 

ore 15:30 c/o l’Aula Magna del Tribunale di Bari (accesso riservato alle scuole)

ospiti: Silvana Sciarra, giudice Costituzionale, e Donatella Stasio, Responsabile della Comunicazione della Corte Costituzionale

martedì 11 febbraio 2020

Selfie di Agostino Ferrente

ore 9:30 c/o il Cineporto dell'AFC 

ore 15:30 c/o l’Aula Magna del Tribunale di Bari (accesso riservato alle scuole)

ospite il regista Agostino Ferrente

martedì 10 marzo 2020

Dolcissime di Francesco Ghiaccio

ore 9:30 c/o il Cineporto dell'AFC 

ospite il cast del film

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • Itinerario 'Bari sotto la città'

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Conversano: tra archi e torri

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Centro Storico
  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento