Motta, Cosmo, Selton, Mannarino, Le Mandorle, I Ministri e Clementino ospiti della prestigiosa line up di Rigenera SmART City – Festival delle Periferie

La periferia al centro, fulcro propulsivo di musica, arte, creatività e cultura. Cuore pulsante di processi sociali, economici e culturali, non più luogo di marginalità, esclusione e degrado. Sono questi i temi della quarta edizione del festival che oltre alla musica vedrà alternarsi teatro, mostre, talk, incontri tematici di approfondimento, performance di live painting e dibattiti con l’obbiettivo di dare nuova vita a spazi abbandonati, per ripopolarli creando un ponte di bellezza tra periferia e centro città, un punto di raccordo tra situazioni di conflitto. 

Si continua l’8 settembre la serata inizia con uno degli eventi più attesi del festival: dopo il grande successo del concerto di fine tour al Rock in Roma con più di 10.000 spettatori, sul palco di Rigenera arriva MANNARINO, uno dei pochi cantautori contemporanei capaci di condurre una profonda ricerca artistica facendo numeri da artista mainstream. Dal nonno che gli ha insegnato ad amare la poesia al suo rapporto con Roma e la periferia dove è cresciuto, dal giovane poeta in cerca della sua strada alla laurea in antropologia “mai ritirata”, fino ad arrivare al grande successo di pubblico, l’artista si racconterà durante un incontro intimo tra viaggi, letteratura, musica e parole fino ad imbracciare, accompagnato da alcuni tra i suoi fidati musicisti, la chitarra e mettere in scena, in un set acustico pensato ad hoc per Rigenera, le canzoni più rappresentative dai suoi quattro album.

A seguire le note leggere e i ritmi multiculturali dei SELTON, “una band capace di unire in pochi istanti Italia e Brasile in modo affascinante” come ha scritto Rolling Stone. “Manifesto tropicale”, uno dei migliori album del 2017 secondo la nota rivista, è un mix di influenze, lingue e culture in cui convergono con facilità folk, pop, cantautorato ed elettronica, rock, ballad e chitarre acustiche. L’apertura è affidata a Giuliana Tecce e al duo Uramawashi. Chiude la serata il dj set diDEEP INSIDE.

Nel pomeriggio, spazio ai dibattiti dedicati all’“Economia del Noi”. Come la si può attivare nelle periferie? Quali bisogni può intercettare e quali benefici produrre? Queste le domande a cui cercano di dare risposta validi rappresentanti dell’imprenditoria nazionale, studiosi e ricercatori impegnati in prima linea sul tema. Alle 18,30 intervengono dunque il Prof. Salvatore Taverna, Presidente Dipartimento Europeo UCEE per la crisi d’impresa; il Dott. Cosimo De Tommaso, imprenditore e sociologo italiano, Vice Presidente per il sud Italia di Assisi Pax; il Dott. Antonio Leo, esperto di autismo e direttore sanitario della Clinica Santa Chiara; il Prof. Mauro Alvisi e il dott. Piero Giannone.

Racconta inoltre la sua esperienza Daniela Madaghiele del progetto “Call of Beauty”, imprenditrice e titolare di “Beautique”, una casa di bellezza per tutte le donne, con un angolo riservato alle mamme e uno spazio per le donne in trattamento oncologico. Il progetto, ideato insieme alle giornaliste Alessandra Montemurro e Michela Ventrella, è realizzato con le donne richiedenti asilo.

Il Festival chiude in bellezza il 9 settembre con una delle rock band più amate, I MINISTRI. Federico Dragogna (paroliere, chitarra e cori), Davide Autelitano, detto "Divi" (voce e basso) e Michele Esposito (batteria), presenteranno le canzoni di “Fidatevi”, l’ultimo disco pubblicato a marzo, e promettono di far ascoltare un live suonato dalla prima all’ultima nota, senza l’ausilio della tecnologia. L’apertura del concerto è affidata a Mason La Notte e a LEMANDORLE progetto che con i suoi singoli ha conquistato i maggiori network radiofonici, mescolando con disinvoltura musica da club, pop e cantautorato. La serata prosegue con il dj set diCLEMENTINO, l’alieno del rap italiano, che con le sue partecipazioni al festival di Sanremo si è fatto conoscere e apprezzare dal grande pubblico. Al termine il Dj set di SHANTY CREW.

Prima di salire sul palco, Clementino sarà anche protagonista del talk “Suoni di Periferia”, moderato da Carlo Massarini. Affiancato dal gruppo Bari Jungle Brothers, l’artista cresciuto nella periferia di Napoli darà vita a un incontro di racconto e visioni, rime e parole libere, rappresentazione di un Sud che combatte a testa alta.

Nella stessa serata a Rigenera SmART City arriverà anche ANTONIO DECARO, presidente ANCI e sindaco della Città Metropolitana di Bari, che farà un intervento sulla decisione dell’attuale Governo di sospendere le convenzioni del Bando periferie per 96 tra città e aree metropolitane. Un taglio da due miliardi di euro che erano destinati a riqualificare le aree più difficili e periferiche delle città italiane come Corviale a Roma, Scampia a Napoli, l'hinterland milanese.

I Biglietti sono già acquistabili al link www.vivaticket.it/ita/tour/festival-delle-periferie-2018/2144open_in_new

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Brunori Sas in concerto al Palaflorio di Bari

    • 5 dicembre 2020
    • Palaflorio
  • Sergio Cammariere con “La fine di tutti i guai” in concerto al Teatro Petruzzelli

    • 8 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Eurorchestra da Camera di Bari, al via la XX stagione

    • Gratis
    • dal 25 ottobre al 30 dicembre 2020
    • Chiesa di San Carlo Borromeo

I più visti

  • ''Lezioni di Storia, Le opere dell’uomo'', al Petruzzelli di Bari tornano gli appuntamenti con la cultura e i viaggi a ritroso nella storia

    • dal 18 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Mostra virtuale 'Hommage à Sburracchioni'

    • Gratis
    • dal 25 aprile al 31 dicembre 2020
  • Brunori Sas in concerto al Palaflorio di Bari

    • 5 dicembre 2020
    • Palaflorio
  • VIII edizione ''Alla scoperta di Noja''

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 5 ottobre al 29 novembre 2020
    • Lama Giotta
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento