'Tre sull'altalena', commedia brillante di Lunari in scena al Teatro Angioino

Sabato 23 marzo 2019, h.21 21,00 al teatro Angioino di Mola di Bari, nell’ambito della XIX Stagione di Prosa, 2018/19, La Compagnia Amici Nostri presenta la commedia brillante " Tre sull'Altalena" di Luigi Lunari, con Piergianni Gemmati, Gregorio Saracino, Gianluca Mezzapesa, Adriana Coletta. Scene Gianluca Messapesa, regia Adriana Coletta.
Tre uomini – un Cavaliere, ovvero un industriale impegnato politicamente, un Capitano dell'Esercito e un Professore di Lettere – si trovano nello stesso luogo per tre ragioni diverse: un industriale per un incontro galante, un capitano dei servizi segreti per contrattare forniture informatiche, un professore per ritirare le bozze di stampa di un suo libro. I tre non si conoscono e scoprono di poter aprire solo la porta da cui sono entrati. Obbligati a passare una notte in quella stanza a causa dell’allarme antismog, cominciano a interrogarsi su quanto sta accadendo. La tensione raggiunge l’apice con l’apparizione di una sedicente donna delle pulizie, che parla e si comporta in modo misterioso e poi, elegantemente vestita, scompare calandosi in una botola. All’alba i tre uomini si precipitano verso l’uscita, ma trovano il portone chiuso e ritornano, più che mai smarriti, in quella che per loro è diventata la “stanza della tortura”. Ma cos'è esattamente quel luogo? È possibile che tutti e tre abbiano avuto l'indirizzo sbagliato? La strana coincidenza accresce il mistero; a cui si aggiungono l'allarme per un'esercitazione anti-inquinamento – che impedisce ai tre uomini di uscire – e l’arrivo di una donna. Una commedia dove c’è da ridere, ma anche tanto da pensare; divertente e provocatoria fino alla scena finale che regalerà un sorprendente coup de théâtre. Dario Fo parlò di questo spettacolo come di «una macchina di fantastica fattura, una delle invenzioni teatrali per le quali vale la pena di uscire la sera a Milano, sobbarcarsi il rito della vestizione, prenotare il biglietto, prendere il taxi, starsene seduti in una sala stipata di gente».
Uno spettacolo divertente, che con ironia, brio e leggerezza, permette di affrontare i drammatici dilemmi dell’esistenza e i misteri del trascendente dando corpo a personaggi simbolo con le loro paure e interrogativi.
Sipario h.21. Per informazioni, e prenotazioni, il botteghino del teatro Angioino in via Silvio Pellico n.7 in Mola di Bari è aperto tutti i venerdì, sabato e domenica dalle ore 18.30 alle ore 20,30 tel.0804713061.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • 'I solisti', all'Abeliano di Bari la rassegna di performance e studio con attori pugliesi

    • dal 24 settembre al 12 dicembre 2020
    • Taetro Abeliano
  • “E LA NAVE VA”: teatro per ragazzi, rassegne di musica e letteratura, radio, cinema, laboratori e progetti nelle periferie

    • dal 1 al 30 ottobre 2020
    • varie

I più visti

  • ''Summer lights 2020''», colori e giochi di luce sulla magica Alberobello

    • dal 14 luglio al 30 settembre 2020
    • Centro Storico, tutti i trulli della zona Monti, il Trullo Sovrano e il Belvedere
  • N.0 gallery - street art lab visiting

    • Gratis
    • dal 23 ottobre 2019 al 23 ottobre 2020
    • n.0 GALLERY
  • 'Life in color - la mostra d'arte della Contraccademia'

    • Gratis
    • dal 6 giugno al 30 settembre 2020
    • Chiesa di Santa Teresa dei Maschi, Bari Vecchia
  • Mostra virtuale 'Hommage à Sburracchioni'

    • Gratis
    • dal 25 aprile al 31 dicembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BariToday è in caricamento