Mercoledì, 22 Settembre 2021
Motori

Batteria dell'auto fuori uso: come e quando capire se è possibile rigenerarla

Se abbiamo esaurito la carica della batteria auto, non temete, non sempre la sua sostituzione è necessaria. Bisogna valutare anche la possibilità (se possibile) di rigenerarla, risparmiando così sull’acquisto di un nuovo pezzo. Ma come fare? Scopriamolo

©Freepik

Siamo pronti per partire in auto a lavoro (oppure speriamo presto in vacanza) quando ad un tratto la nostra macchina non parte. Non c'è imprevisto più fastidioso di quello di avere la batteria fuori uso. Cosa fare?

Può capitare a chiunque di esaurire la carica della batteria dell a propria auto e la prima cosa a cui pensiamo è buttarla e sostituirla il prima possibile. In realtà non sempre la sua sostituzione è necessaria, in alcuni casi è infatti possibile provare a rigenerarla, risparmiando così sull’acquisto di un nuovo pezzo. Ma come fare? Scopriamolo.

Pulizia 

Per prima cosa bisogna effettuare un vero e proprio procedimento di pulizia delle piastre, ciò serve a ripristinare lo stato chimico elettrico del pezzo, così da permettergli di tornare ad accumulare energia. Per quanto riguarda i prodotti da utilizzare, possiamo optare per l’acido solforico e l’acqua distillata. In alternativa, se volete risparmiare e usare metodi naturali, sapevate che anche il bicarbonato di sodio è utile a pulire la batteria corrosa dell'auto?

Le batterie

Non tutti i modelli di batteria possono, però, essere salvati. Nelle auto più datate la batteria si trova nel vano motore e presenta sei tappini. Da questi, si può verificare il livello della batteria. Nelle auto più nuove, invece, la batteria è sempre collocata nel vano motore, ma nascosta da un rivestimento in plastica. Queste batterie di ultima generazione presentano uno spioncino con tre colori diversi:

  • il verde indica che la batteria è in uno stato ottimale;

  • il nero che la batteria ha raggiunto il 50%;

  • il bianco che segnala di doverla sostituire.

In poche parole, con i modelli di batteria più recenti la rigenerazione è impossibile, in quanto la scocca di questi pezzi appare sigillata e impenetrabile. Di contro, se l'auto possiede un vecchio modello di batteria a piombo acido, allora c’è la possibilità che si possa rigenerare accedendo al loro interno tramite i tappi.

Come rigenerarla

Quando la batteria dell'auto smette di funzionare si può rigenerare usando gli appositi cavi caratterizzati da un polo positivo (colore rosso con il simbolo +) e un polo negativo (di colore nero con il simbolo -). Se nell'auto si ha una batteria di vecchia generazione, si possono utilizzare i cavi collegandosi alla batteria di un'altra auto, quest'ultima dovrà essere accesa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Batteria dell'auto fuori uso: come e quando capire se è possibile rigenerarla

BariToday è in caricamento