Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I baresi e le orecchiette della città vecchia: "E' una tradizione, niente fattura". C'è chi dice no: "Devono essere tracciabili"

Cittadini divisi dopo il sequestro ai danni di un ristoratore del centro, che stava per servire i prodotti realizzati dalle massaie nel borgo antico

 

La maggior parte chiede di cercare un compromesso tra regolarizzazione e tradizione, d'altronde nessuno rinuncerebbe a vederle impastare e preparare le orecchiette all'esterno dei sottani di Bari vecchia. Ma c'è anche chi ricorda che "le tradizioni centenarie non possono essere controllate" e quindi al bando non solo scontrini, ma anche indicazioni di provenienza dei prodotti. Mentre in città infuria ancora la polemica sulle orecchiette all'Arco basso, seguite al sequestro della Guardia di finanza nei confronti di un ristoratore, siamo andati a chiedere ai baresi la loro posizione sulla questione.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento