Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' partita 'Vivicittà': mille atleti in corsa per 12 km da largo 2 Giugno

Questa mattina alle 10.30 è partita la 31esima edizione della gara podistica per le vie di Bari, con tappa intermedia sul lungomare

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È partita questa mattina alle 10.30 con un 'serpentone' di quasi mille persone la 31esima edizione di Vivicittà, la gara podistica che si sviluppa per un percorso di 12 chilometri. I runner sono partiti da viale Einaudi, percorrendo poi un percorso a cerchio che li porterà prima sul lungomare e poi nuovamente a Carrassi. 

18057667_1682511302053262_7915141037060294880_n-2Grande partecipazione di pubblico per entrambi i percorsi previsti in tutto sono stati 1847 i runner iscritti, di cui 995 per la competitiva e 852 per la non competitiva, che comprendeva un percorso di quattro chilometri intorno a parco 2 Giugno. Nessun problema di meteo per i partecipanti: il bel tempo ha accompagnato i podisti per tutta la mattinata. 

Prima della partenza, i runner si sono riscaldati a ritmo di musica con i preparatori di Vivicittà sul palco dell'Open village a parco 2 Giugno, dove da ieri erano ospitate tante attività sportive - golf, basket, freccette, calci di rigore, paper airplane e calcio biliardo - aperte anche ai non iscritti alla corsa. Il denaro ricavato - l'iscrizione ha un costo di 12 euro - verrà in parte devoluto ad Unicef, che li destinerà alle attività di supporto per i piccoli abitanti della città siriana.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento