Tolo Tolo, il film di Checco Zalone girato anche a Bari fa il boom di "spettatori" (e non è ancora uscito al cinema)

Tolo Tolo, dell'attore e regista Checco Zalone, 42 anni di Capurso ma nato a Bari, sarà proiettato al Cinema a Capodanno, 1 gennaio 2020.

Una foto di scena del film 'Sole a catinelle' di Gennaro Nunziante con Checco Zalone, Roma, 29 ottobre 2013. ANSA/UFFICIO STAMPA RED COMMUNICATIONS ++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY ++

Da ieri pomeriggio migliaia di baresi, pugliesi e italiani sono in trepida attesa per il nuovo film di Checco Zalone prodotto dalla Taodue di Pietro Valsecchi e intitolato 'Tolo Tolo' (espressione con la quale il protagonista verrà accolto all'arrivo in Africa). E' il primo da regista per l'attore di 'Cado dalle nubi', 'Che bella giornata', 'Quo vado' e 'Sole a Catinelle', e verrà proiettato al cinema a partire dal 1 gennaio 2020.

Dal Nord al Sud, all'ufficializzazione dell'uscita del nuovo lavoro dell'attore-regista nato a Bari ma cresciuto e vissuto a Capurso, è stato un crescendo di condivisioni, 'mi piace' e commenti sui social, ricerche su google, visite ai siti dei quotidiani d'informazione e di settore, nonché argomento tra i più dibattuti del giorno.

Girato in Africa e scritto insieme a Paolo Virzì, l'uscita del film in sala è stata posticipata di una settimana rispetto al ruolino di marcia. Recordman di incassi (be 70 milioni per Quo Vado), quello di Luca Pasquale Medici è "il film della piena maturità artistica" aveva detto Valsecchi nel febbraio scorso, giorno in cui era stato girato il primo ciak in Africa, l'ultimo invece a Trieste. Ieri la presentazione della locandina del film.

Un lavoro durato più di un anno, "un film complicato da girare", una troupe di circa 120 persone e migliaia di comparse in terre bellissime e difficili. Con 'Tolo tolo' Checco Zalone "affronta con la comicità temi importanti e metterci davanti agli occhi i piccoli e grandi vizi che tutti noi abbiamo". Il giorno di Capodanno, dopo quattro anni dall'uscita dell'ultimo lavoro, il 'Mal di Zalone' finalmente passerà. E il 1 gennaio 2020 nelle sale cinematografiche si preannuncia già il tutto esaurito. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le scene del quinto film di Checco Zalone sono state girate a Gravina di PugliaBari, Acquaviva delle Fonti, Roma, in Marocco, a Malta e in Kenya, dove il protagonista veste i panni di un comico napoletano sotto scorta minacciato da un boss della malavita. I due, filtra, diventeranno amici e compagni d'avventura in Africa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, la Puglia registra 23 nuovi casi. Tre positivi nel Barese: "Due già in isolamento, un altro paziente arrivato da fuori regione"

  • "Il Covid colpisce anche d'estate. Sbagliato salutare con baci e abbracci": l'infettivologa invita a non abbassare la guardia

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Bari usano... il freddo!

  • Sette nuovi casi di Coronavirus in Puglia (su oltre 2200 test): tre sono in provincia di Bari

  • Temporali in arrivo nel Barese: la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento