menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lampade fluorescenti, tubi al neon e LED da riciclare: Bari in testa nella raccolta

I dati diffusi dal Consorzio Ecolamp: il capoluogo, seguito da Brindisi e Lecce, si distingue in Puglia per la raccolta di sorgenti luminose esauste

Bari città virtuosa nella raccolta delle sorgenti luminose esauste da avviare a riciclo. A dirlo sono i dati diffusi dal consorzio Ecolamp: delle 35 tonnellate di RAEE del raggruppamento R5 (lampade fluorescenti compatte, tubi al neon e LED) raccolte in Puglia durante il primo semestre dell’anno, ben 28 arrivano da Bari, Brindisi e Lecce.

"Il dato relativo ai primi sei mesi dell'anno conferma un andamento positivo della raccolta a cui hanno contribuito sia i conferimenti professionali che quelli, sempre più consistenti, dei privati cittadini", commenta Fabrizio D'Amico, direttore generale di Ecolamp.

Dai rifiuti di illuminazione - ricorda Ecolamp - si possono recuperare importanti materiali, con tassi di recupero davvero elevati: per i rifiuti di raggruppamento R5 si supera il 97%. Da lampade fluorescenti, tubi al neon e LED, si recuperano preziosi materiali, come il vetro che, da solo, rappresenta circa il 75% del materiale recuperabile dalle sorgenti luminose esauste.

La Puglia è la prima regione del Sud nella raccolta nazionale di RAEE R5 operata da Ecolamp, dove si posiziona al settimo gradino, grazie a una raccolta di 35 tonnellate di lampade fluorescenti, neon e LED durante i primi sei mesi dell’anno. All’interno della regione, eccelle Bari, che è la prima provincia con una raccolta di 12 tonnellate. Segue al secondo posto la provincia di Brindisi (8 ton) mentre è terza Lecce con quasi 6 tonnellate. Fuori dal podio arriva Barletta-Andria-Trani (4 ton), la cui raccolta di R5 si stacca di qualche centinaio di chilogrammi da Foggia, che è la quinta classificata (4 ton). Chiude la classifica regionale della raccolta di sorgenti luminose esauste gestita da Ecolamp, la provincia di Taranto con poco più di una tonnellata di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche di raggruppamento R5 raccolti e avviati a corretto riciclo durante la prima metà del 2017.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento