I siti internet che aiutano a cercare lavoro

Stai cercando lavoro online? Trovare offerte in linea con le proprie aspirazioni non è mai un’operazione semplice e automatica: ecco una breve guida per districarsi tra i numerosi siti online che raccolgono le offerte di lavoro

Quante volte avete letto e riletto gli annunci di lavoro? E quante volte vi siete chiesti..ma ne vale la pena? Devi rassegnarti? Assolutamente no, anzi, devi ampliare i tuoi orizzonti e cercare un’occupazione in maniera ancora più determinata di prima.

Oggi, strumenti come internet, siti specializzi, app possono aiutarti nella ricerca di un nuovo lavoro; e spesso cercarlo su Internet è molto più facile che farlo tramite i “classici” annunci su cartaceo. Tutto merito di alcuni servizi online che raccolgono le inserzioni delle aziende, i curriculum delle persone in cerca di un occupazione e permettono alle due parti di mettersi in contatto facilmente.

Ovviamente non bisogna aspettarsi “miracoli”. In periodi di crisi occupazionale (come quello che purtroppo stiamo vivendo attualmente) trovare lavoro non è assolutamente facile nemmeno su Internet. Tuttavia non bisogna disperare. E poi la grande Rete dà sicuramente più visibilità rispetto a un annuncio sul giornale o a un curriculum inviato ad una singola azienda.

Coraggio dunque, prenditi qualche minuto di tempo libero, e prova a cercare un’occupazione che sia confacente e in linea con il tuo profilo personale.

I siti online specializzati

Il primo tra i servizi online da provare per trovare lavoro su Internet è Monster.  È una vera è propria istituzione nel settore dei servizi Web per trovare lavoro. Consente, previa iscrizione, di cercare annunci e di pubblicare il proprio curriculum in rete in modo tale da renderlo facilmente reperibile alle aziende che cercano personale.

InfoJobs è un altro validissimo sito che permette di trovare lavoro su Internet grazie a un sistema di annunci che mette in comunicazione aziende e lavoratori. Iscriversi è semplicissimo, basta collegarsi alla sua pagina iniziale, cliccare sul pulsante Registrati che si trova in alto a destra e crea il tuo account gratuito sul sito.

Come suggerisce abbastanza facilmente il suo nome, Freelancer.com è un servizio online dedicato in maniera specifica ai freelance in cerca di lavoro. Non è limitato al solo mercato italiano, anzi, è concentrato soprattutto sui mercati anglofoni e proprio per questo è importante dargli un’occhiata.

Un’altra risorsa importante da segnalare per trovare lavoro attraverso Internet è Indeed.it. Si tratta di un semplicissimo motore di ricerca, gratuito e senza obbligo di registrazione, che si “appoggia” a Monster.it e altri siti simili per consentire agli utenti di trovare annunci di lavoro facilmente. Come si usa? Quasi inutile spiegarlo. Basta collegarsi alla sua pagina iniziale e utilizzare i due campi di ricerca presenti al centro dello schermo per indicare una posizione di lavoro e una località di proprio interesse.

Subito.it e Kijiji.it sono due noti siti di annunci, servono principalmente per vedere oggetti usati online ma offrono anche delle sezioni interamente dedicate agli annunci di lavoro. Il loro meccanismo è molto simile a quello dei classici giornali cartacei: le aziende pubblicano degli annunci e i candidati devono rispondere autonomamente via email o telefono. Oppure viceversa: chi cerca lavoro pubblica un annuncio in cui elenca le sue competenze e invita le aziende a contattarlo. Tutto gratis e senza obbligo di iscrizione.

Infine, se non lo si è ancora fatto, è importantissimo iscrivirsi a LinkedIn e aggiornare costantemente il proprio profilo con informazioni dettagliate circa le competenze e le esperienze lavorative. LinkedIn è un social network orientato al mondo del business che ha milioni di utenti in tutto il mondo. Se utilizzato in maniera corretta, è meglio di qualsiasi curriculum e può attirare l’attenzione di aziende provenienti da ogni angolo del globo (a patto di avere sufficienti “skills” e connessioni con altri utenti del servizio chiaramente).

Quali sono i passi da compiere?

Primo step è quello di registrare i propri dati anagrafici sul sito di offerte. Se si possiede un curriculum salvato sul computer o sul proprio account Google Drive o Dropbox, cliccare sul relativo bottone per effettuarne subito l’upload sul sito dopodiché apponi un segno di spunta sulla casella accanto alla voce "Rendi questo curriculum ricercabile dalle aziende". Se non si ha invece un curriculum si può compilare il format che quasi tutti questi siti offrono.

L’operazione successiva è quella di controllare le offerte delle varie aziende o gli annunci pubblicati e di candidarsi alle proposte che si ritengono più interessanti e simile al proprio profilo.

Dunque, non ci resta che augurare a tutti un grandissimo… in bocca al lupo!

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Pitbull senza guinzaglio semina il panico in pizzeria: si avventa contro cagnolino e lo uccide

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Incidente in Tangenziale all'altezza di Santa Fara: traffico in tilt e code per chilometri

  • Pistola in pugno, assaltano negozio e fuggono con l'incasso di mille euro: padre e figlio in manette a Corato

Torna su
BariToday è in caricamento