Comunali Bari 2014

Digeronimo all'incontro Enpa sui diritti degli animali

"Si può far tanto per i diritti degli animali, ma si può far molto se si ha la sensibilità su questi temi. A Bari siamo all'anno zero. Se sarò eletta, attiverò il servizio di assistenza domiciliare per gli animali domestici. Stipulando una convenzione con l'Università, coinvolgendo i giovani laureandi che avrebbero al contempo la possibilità di apprendere e di lavorare" dichiara Desirèe Digeronimo, candidata sindaco al Comune di Bari, all'incontro organizzato dall'Enpa, al Comune di Bari.

"La mia politica è canili zero. I canili andrebbero trasformati in pensioni gratuite, in rifugi estivi per gli animali, dove ad esempio chi va in vacanza ha la possibilità di lasciarlo per il periodo delle ferie, riducendo così il fenomeno dell'abbandono dei cani durante il periodo estivo".

La Digeronimo fa riferimento alle buone pratiche adottate in altre città, come a "Lecce dove il Comune ha diminuito la Tares ai cittadini che adottano un cane randagio, un sistema che ha permesso di dimezzare i costi per le casse comunali per la tenuta dei cani nei canili, e al contempo trovare una casa a tanti cani randagi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Digeronimo all'incontro Enpa sui diritti degli animali

BariToday è in caricamento