Mercoledì, 23 Giugno 2021
Comunali Bari 2014 Via Alberto Sordi

Renzi a Bari per Decaro, in migliaia in piazza: "Andiamo a vincere"

Il premier: "Questa partita possiamo chiuderla domenica prossima". Sul palco anche Emiliano e Pina Picierno, capolista per il Sud alle europee. Decaro: "Non lascerò la città a chi non ha programma"

Matteo Renzi a Bari per  sostenere il candidato sindaco Antonio Decaro e i candidati Pd alle elezioni europee. Dopo la visita a due aziende baresi, la Merck Serono di Modugno e la Mermec di Monopoli, il premier è arrivato a Bari accompagnato dal candidato sindaco del centrosinistra.

Il premier è stato accolto da striscioni e bandiere sventolanti del Pd: almeno 5mila le persone presenti al comizio, che si è tenuto in largo Alberto Sordi, accanto al teatro Petruzzelli.

Dal palco Antonio Decaro ha lanciato la sua sfida a Mimmo Di Paola: "Non lasceremo la città in mano a chi si lustra le scarpe con lo champagne. Le nostre scarpe invece sono sporche perchè in questi abbiamo camminato tanto e incontrato tante persone". Decaro si è detto anche fiducioso di riuscire a strappare la vittoria al primo turno: "Chiamate i vostri amici indecisi, leggete loro il nostro programma, o gli impegni che ho scritto qui, per i primi cento giorni di governo e sfidateli a trovare negli altri candidati qualcosa di più credibile. Manca tanto così alla vittoria al primo turno. Ogni voto, ogni singolo voto può essere decisivo".

"Io sono qui con Antonio per affermare che non c'è attività più bella e più grande del fare politica. - ha esordito il premier - La politica non è una cosa brutta, sono i politici che rubano che devono essere mandati a casa per sempre. La politica è la piazza, come diciamo sempre io ed Antonio. La politica è una pista ciclabile, un'azienda che rischia di chiudere e invece viene salvata. Questa è la politica".

Durante il suo intervento si sono levati dei fischi da parte di un gruppo di contestatori. "Noi rispondiamo con un sorriso - ha detto Renzi in risposta -  lasciate stare, questo è uno spettacolo che fanno sempre. Lo fanno perchè ci vorrebbero tenere rinchiusi nei nostri circoli, noi invece vogliamo stare in piazza". In piazza anche anche un gruppo di lavoratori dell'OM Carrelli di Modugno che hanno esposto lo striscione "Salviamo i lavoratori OM".

Poi Renzi ha lanciato il suo appello agli elettori: "Io vi chiedo di mettervi in gioco, di dirvi che la politica è una cosa seria, che riguarda ciascuno di noi. Loro nei prossimi giorni insulteranno, noi governeremo". "Vi chiedo di tenere insieme la sfida dell'Europa con la sfida che riguarda la vostra città".

"Io penso e spero che al primo turno sia chiusa. - ha concluso il premier - Non perchè un sindaco eletto al secondo turno sia meno sindaco, ma perchè è importante riuscire a restituire l'idea che la poltica si faccia tutti insieme. Andiamo a vincere perchè ce lo chiedono i nostri figli".

*Ultimo aggiornamento ore 8.00

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzi a Bari per Decaro, in migliaia in piazza: "Andiamo a vincere"

BariToday è in caricamento