Mercoledì, 23 Giugno 2021
Comunali Bari 2014

Simone Cellamare, candidato al Municipio 1 con "Fratelli d'Italia"

Sono Simone Cellamare, nato 34 anni fa "al Libertà", il quartiere più popoloso della città di Bari dove tutt'oggi vivo con mia moglie. Nel 2010 sono diventato Consigliere dell' VIII Circoscrizione ricoprendo la carica di presidente della commissione cultura, con delega alla prevenzione ed alla legalità. In questi 4 anni di mandato ho fatto oltre 100 segnalazioni, promosso 3 petizioni popolari e sono stato il promotore di iniziative culturali nel mio quartiere quali "ora legale" una serie di incontri sulla legalità che ha avuto tra i suoi ospiti anche Don Merola, il prete di Napoli che vive sotto scorta per via delle minacce della camorra; ho promosso con Emergency la progettualità "disegnamo la pace" con la quale ho nominato 600 bambini delle scuole elementari del territorio Ambasciatori di Pace dell' VIII circoscrizione. Ho promosso anche 3 commissioni speciali: la consulta degli stranieri, il crime map dell' VIII Circoscrizione e un monitoraggio del gioco d'azzardo nel mio quartiere. Sto conducendo da 4 anni inseme ai residenti una durissima battaglia contro la RAI per debellare l'inquinamento elettromagnetico dal quartiere: al momento l'emittente pubblica, già colpita da una ordinanza e da una diffida, ha presentato un progetto di delocalizzaizone degli impianti che attendono solo il placet del Ministero.

lorde che il Comune eroga per le ore di lavoro perse per l'espletamento delle funzioni di consigliere, preferendo far conciliare lavoro e politica a scapito di qualche ora di sonno persa...

Non credo nè al fatto che tutti i politici siano uguali nè tantomeno a De Coubertin: il primo perchè con Filippo MelchiorreAlleanza Nazionale ho trovato gente che fa della politica un impegno costante e militante senza sporcarsi le mani ma facendo politica da marciapiede ( nel senso nobile della parola); non credo poi a De Coubertain " l'importante è partecipare" perchè le sfide si accettano per vincerle, lottando e credendoci.

Le mie tre proposte per il territorio sono molto semplici e attuabili:

pulizia: tornare al vecchio sistema di lavaggio delle strade, iniziare la disinfestazione a settembre per uccidere le larve delle blatte che vengono deposte proprio in quel periodo ( e non a luglio quando gli esemplari adulti resistono al veleno) e risolvere il contenzioso tra amiu e aqp sulla competenza della pulizia delle caditoie e bocche di lupo che,intasate, rendono impossibile il deflusso delle acque meteoriche.

sicurezza: creare una mappatura dei reati commessi più di frequente nel territorio. questo sistema utilizzato già nelle metropoli quali New York serve per prevenire determinate tipologie di reato e consente di intervenire con mezzi idonei, oltre che essere un utile strumento per capire i movimenti e i proventi delle famiglie criminali del territorio

cultura: in tutta europa i mercati rionali sono oggetto di turismo e sono indicati nelle guide turistiche: esempio la Boqueria di Barcellona; creare eventi, mostre ecc nei mercati rionali nelle ore pomeridiane per far vivere i quartieri è una soluzione semplice e low cost; non è possibile poi che, mentre a Londra si va a visitare la Tower of london nella quale spettacoli in abito medioevale attirano turisti, nel castello Svevo ci sia il nulla più totale con i turisti fermi a guardare le Mura dall'esterno. Incentivando cosi queste attività si da la possibilità anche a giovani ragazzi di poter lavorare nell'indotto turistico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone Cellamare, candidato al Municipio 1 con "Fratelli d'Italia"

BariToday è in caricamento