Elezioni Politiche 2013

Elezioni, D'Alema a Bari: "Lavoriamo per una maggioranza ampia"

Al Petruzzelli per la presentazione del suo nuovo libro, l'esponente del Pd parla dei possibili scenari post-elettorali e commenta le dichiarazioni di Vendola sull'eventuale alleanza con Monti

"Noi siamo in campagna elettorale per vincere le elezioni. Pensiamo si debba costruire una maggioranza ampia, aperta alle forze moderate. Pensiamo che il governo – ha aggiunto D'Alema - debba essere guidato dal centrosinistra, che punta a vincere le elezioni, anche perché sennò sarà guidato da Berlusconi. Il centrosinistrà dovrà lavorare per una maggioranza ampia, aperta a forze moderate: questa è la linea di Bersani, quella che ha vinto le primarie. Non è una novità". Al Petruzzelli per presentare il suo nuovo libro,  "Controcorrente - Intervista sulla sinistra al tempo dell'antipolitica", Massimo D'Alema parla anche di elezioni, programmi e possibili alleanze post-elettorali.

In particolare, l'esponente del Pd, sollecitato dai giornalisti, ha commentato le dichiarazioni del leader di Sel, Nichi Vendola, sull'inconciliabilità dei programmi del centrosinistra e di Monti e sull'auspicio che Bersani non voglia rompere l'alleanza con Sel. "Spetterà a Bersani trovare la sintesi più efficace", ha detto D'Alema. "Il confronto deve essere sui contenuti: il programma di governo sarà anzitutto il programma di Bersani". "Si parla molto delle agende di tutti meno di quella agenda di chi guiderà il governo, strano dibattito per cui le agende prescindono dai numeri. In democrazia l'agenda di chi vince le elezioni è più importante, quindi l'agenda di Bersani è - ha aggiunto D'Alema - l'agenda che sicuramente terrà fede al programma del centrosinistra". "Siamo convinti - ha concluso al riguardo - che ci sono senza dubbio punti importanti di convergenza, d'altronde noi il governo Monti l'abbiamo sostenuto. In particolare la scelta europeista, il rispetto dei nostri impegni internazionali sono punti che ci uniscono".

L'esponente del Pd ha poi fatto i suoi 'pronostici' elettorali, dicendosi sicuro della vittoria nella regione. "In Puglia vinceremo, sono abbastanza fiducioso, anche se l'ago della bilancia sarà piuttosto la Lombardia". "La campagna elettorale è cominciata in modo abbastanza confuso e vorrei che ora si concentrasse sui temi veri, a cominciare dal lavoro". "Soprattutto occorre dare forza all'unica prospettiva di governo credibile per il paese: cioé il governo guidato dal partito democratico".

Immancabile poi il riferimento all'avversario Silvio Berlusconi. "Sono preoccupato per gli italiani, - ha detto D'Alema - perché andare dietro ad un imbonitore che ogni giorno ne spara una più incredibile dell'altra sino a punto di essere smentito dalla sua stessa coalizione, come è accaduto con il condono, è veramente preoccupante". "Il fatto che Berlusconi - ha concluso D'Alema - ripeta le stesse gag del 1994, dopo che per anni ha governato il Paese senza realizzare alcuna delle sue promesse, e che qualcuno gli dia ancora retta è molto preoccupante".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, D'Alema a Bari: "Lavoriamo per una maggioranza ampia"

BariToday è in caricamento