Regionali Puglia 2015 Bari Vecchia / Piazza Mercantile

Regionali, attiviste in abito bianco per il flash mob del M5S in centro

Martedì pomeriggio l'iniziativa dei pentastellati in centro: le attiviste in abito da sposa hanno distribuito ai cittadini bigliettini con lo slogan "Sposa il cambiamento, vota il movimento"

Attiviste in abito da sposa per le strade del centro, per distribuire volantini ai cittadini e invitarli a 'sposare il cambiamento'. E' l'insolito flash mob realizzato martedì pomeriggio dal Movimento 5 Stelle di Bari. Quattro sostenitrici del Movimento, insieme ad altri attivisti, hanno realizzato una coreografia e distribuito ai cittadini volantini “Sposa il cambiamento, vota il movimento”.

"Con questa iniziativa organizzata dai nostri attivisti baresi, abbiamo voluto regalare un po’ di colore scanzonato ad una campagna elettorale molto improntata sulle polemiche interne ai partiti e m5s2-2purtroppo, catalizzata dai comportamenti quantomeno moralmente discutibili di alcuni candidati nell’accaparramento dei voti – ha commentato la candidata governatrice Antonella Laricchia – abbiamo pensato ad un flash mob che riportasse, con un espediente scherzoso, l’attenzione sulla politica, quella seria e vera dei temi, magari strappando un sorriso a tutti i cittadini che questo pomeriggio, improvvisamente, si sono ritrovati circondati da colori e donne in abito da sposa. Negli ultimi scorci di una campagna elettorale avente come slogan “Io resto”, abbiamo voluto regalare un pensiero ed il più dolce degli auguri ai tanti pugliesi che oggi hanno creato con difficoltà o stanno cercando di creare una famiglia qui nella loro terra, accanto ai loro cari e spesso, per ragioni economiche, sono costretti a rinviare per anni. Naturalmente non possiamo non sottolineare anche il valore di una delle produzioni artigianali che contraddistinguono l’arte lavorativa della Puglia, ovvero gli abiti da sposa".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, attiviste in abito bianco per il flash mob del M5S in centro

BariToday è in caricamento