menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

C'è l'accordo nel centrodestra? Raffaele Fitto candidato governatore per le Elezioni di Puglia 2020

Sembrava fatta per l'ex presidente della Regione Puglia, proposto da FdI. La Lega, però, non molla: "Sono certo che - spiega - al momento giusto la nostra coalizione troverà il nome giusto" dice il segretario pugliese del Carroccio, D'Eramo

L'accordo sembra fatto e concluso: il centrodestra candiderà Raffaele Fitto alle prossime Regionali di Puglia 2020 per la corsa a governatore. Sembrano dissipati, infatti, gli ultimi dubbi su un nome che dopo qualche tentennamento da parte soprattutto della Lega pugliese, è stato condiviso dal Carroccio e da Forza Italia.

A suggellare la candidatura è una nota di Fratelli d'Italia che, fin da subito, aveva proposto il nome dell'europarlamentare, già governatore dal 2000 al 2005, per la guida della Puglia: "Nel rispetto degli accordi assunti con gli alleati di centrodestra che, oltre all’Emilia-Romagna e alla Calabria, riguardano anche tutte le altre Regioni nelle quali si voterà nel 2020, Fratelli d’Italia - si legge - conferma il proprio sostegno, con convinzione e impegno, alla candidatura della senatrice della Lega Lucia Borgonzoni a presidente della Regione Emilia-Romagna e alla candidatura della deputata di Forza Italia Jole Santelli alla presidenza della Regione Calabria. Allo stesso tempo, sempre in base agli accordi assunti - che assegnano a Fratelli d’Italia l’indicazione dei candidati presidente nelle Regioni Puglia e Marche - annunciamo le candidature del copresidente del gruppo dei conservatori europei Raffaele Fitto per la Puglia e del deputato Francesco Acquaroli per le Marche. Come sempre, Fratelli d'Italia sarà coerente e leale rispetto agli impegni presi con gli alleati del centrodestra, e siamo certi che anche loro sapranno fare altrettanto. Lavoreremo insieme, con convinzione ed entusiasmo, per vincere in tutte le Regioni e garantire ai cittadini dei governi alternativi alla sinistra" conclude FdI.

La Lega: "Il nome ci sarà al momento giusto"

In serata, però, le certezze vacillano, dopo la nota del segretario regionale della Lega, Luigi D'Eramo, che sembra indicare uno scenario non ancora chiuso: "Sono certo che - spiega - al momento giusto la nostra coalizione troverà il nome giusto per vincere le prossime elezioni regionali in Puglia, liberando la regione dalla sinistra e da Emiliano. In questi giorni è in atto un intenso confronto per trovare le migliori soluzioni per vincere in tutte le regioni che andranno al voto, nel rispetto delle posizioni di tutti gli alleati e attraverso le scelte che assumeranno insieme e in maniera condivisa i leader nazionali Salvini, Berlusconi e Meloni". conclude D'Eramo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento