Giovedì, 13 Maggio 2021
Scuola Piazzale Giulio Cesare

Dagli Usa una maxi donazione alla Scuola di Medicina, la proposta degli studenti: "Garantiteci più servizi"

Il benefattore è in cura negli Stati Uniti e ha destinato la somma di 200mila dollari con l'obbligo "che siano utilizzati per scopi di natura medica". Filotico (Up): "Creiamo laboratorio per la pratica"

Duecentomila dollari da destinare alla Scuola di Medicina di Bari, con un'unica condizione: che vengano utilizzati per scopi medici. Una generosa donazione che arriva da oltreoceano, per la precisione dagli Stati Uniti, da un paziente di origine barese: Domenico D'alessandro, attualmente in cura negli States. Una cifra importante, che la comunità studentesca chiede a gran voce sia spesa per i bisogni di chi frequenta i corsi al policlinico.

La proposta di Up

A fare da portavoce ai ragazzi in Consiglio di amministrazione di Ateneo è Enrico Filotico, di Up-Università protagonista. "Abbiamo richiesto di vincolare l’utilizzo di tale donazione a servizi da offrire agli studenti di Medicina. I nostri colleghi sono essi stessi il futuro della ricerca in ambito medico". Molteplici, secondo il consigliere, gli utilizzi per il denaro in arrivo dagli Usa. Un primo progetto potrebbe essere il rinnovo degi arredi delle sale studio di Medicina, attesi da anni dalla comunità studentesca.

Manca inoltre un laboratorio per permettere ai futuri medici di fare pratica; senza contare che il denaro potrebbe essere speso per creare nuove borse di studio, da aggiungere a quelle già previste dall'Ateneo e dall'Adisu. "Una possibilità concreta - conclude Filotico - per facilitare il percorso universitario di molti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dagli Usa una maxi donazione alla Scuola di Medicina, la proposta degli studenti: "Garantiteci più servizi"

BariToday è in caricamento