Venerdì, 30 Luglio 2021
Altamura Viale Regina Margherita

Emergenza sanità, Stacca scrive a Nichi Vendola : "la situazione è immutata"

E'la seconda volta. Il sindaco chiede al Governatore pugliese di porre rimedio alla situazione d'emergenza al Ponto Soccorso dell'ospedale Umberto I. "Prendo atto dello sforzo, ma serve ulteriore impegno"


Il sindaco Mario Stacca ha inviato un nuovo sollecito per denunciare la difficile situazione del Pronto soccorso dell’Ospedale di Altamura, in cui il personale è costretto a turni di lavoro pesanti per carenze di organico. I destinatari della missiva sono il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, l'assessore regionale alla Salute, Ettore Attolini, ed al direttore generale della Asl di Bari, Angelo Domenico Colasanto.
 

Qualche giorno fa il consigliere regionale Michele Ventricelli ci aveva informato sui provvedimenti presi al tavolo della Regione Puglia, dopo la prima lettera di sollecito da parte del primo cittadino al Governatore pugliese. Era stata disposta l’assunzione di un medico che avrebbe “ingrossato” l’organico attivo. “Prendo atto dello sforzo profuso dall’Azienda sanitaria nell’adottare una delibera in data 02/08 per rafforzare l’organico con una unità in modo da far fronte alle carenze del personale medico garantendo ad esso un maggiore ricambio – ha scritto il sindaco in questa seconda lettera di sollecitazione- ma l’unità medica individuata non ha accettato e, pertanto, la situazione è immutata.

“Si rende necessario un ulteriore impegno – aggiunge Stacca - per porre rimedio e trovare soluzione adeguata ed immediata in modo da dare serenità al personale del Pronto soccorso che continua a nutrire la preoccupazione di incorrere in infortuni e di far correre maggiori rischi al paziente”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sanità, Stacca scrive a Nichi Vendola : "la situazione è immutata"

BariToday è in caricamento