Domenica, 20 Giugno 2021
Gravina

Gravina: assaltò un supermercato, arrestato un 20enne

La rapina il 10 maggio dello scorso anno. Il 20enne, un cittadino polacco residente a Corato, fece irruzione in un supermercato di Gravina portando via un bottino di 1.500 euro. Ad incastrarlo un'impronta digitale sulla pistola usata durante la rapina, da lui abbandonata nel negozio

Il 10 maggio dell'anno scorso fece irruzione armato di una pistola giocattolo e a volto coperto in un supermecato di Gravina e, con l'aiuto di un complice, svuotò la cassa del negozio portando via l'incasso della giornata, un bottino di 1500 euro più 700 euro in buoni pasto. Nel dileguarsi però, il malvivente abbandonò la rivoltella usata per la rapina all'interno del negozio. Ed è stata proprio un'impronta digitale lasciata sull'arma e permettere ai carabinieri di risalire alla sua identità.


Al termine di un'indagine durata più di un anno, i militari hanno arrestato ieri per rapina aggravata in concorso e furto aggravato in concorso un 20enne polacco, residente a Corato, già noto alle forze dell’ordine. Mentre sono ancora in corso indagini per risalire all'identità del complice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravina: assaltò un supermercato, arrestato un 20enne

BariToday è in caricamento