Giovedì, 5 Agosto 2021
Santeramo in Colle piazza Giovanni Paolo II

Servizi socio-sanitari, arriva il PUA. D'Ambrosio: "Maggiore trasparenza e interazione"

Le Porte Uniche di Accesso, attive dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12,30, forniscono informazioni ed orientamento ai cittadini sui diritti e le opportunità sociali

E’ partito presso il nuovo edificio comunale, ex comando di Polizia Municipale, in piazza Giovanni Paolo II, il servizio Porte Uniche di Accesso (PUA),che opera sia per il complesso dei servizi sociali che per i servizi sociosanitari.

Le Porte Uniche di Accesso, che saranno attive dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12,30, forniscono informazioni ed orientamento ai cittadini sui diritti e le opportunità sociali, sui servizi e gli interventi del sistema locale, nel rispetto dei principi di semplificazione, trasparenza e pari opportunità nell'accesso. E' il concreto incontro tra bisogni del cittadino e risposta sociale e sanitaria. "Non è l'elargizione di “favori”- sottolinea il Primo cittadino- ma la semplice “risposta” umana, civile e legale dovuta ai cittadini in disagio". Questo servizio sarà complementare a quello già svolto dal Segretariato dei servizi sociali che si occupa di sostenere e aiutare la cittadinanza. Il PUA dal canto suo rappresenta il punto di accesso ai servizi sociali e sanitari, presso cui lavoreranno costantemente un assistente sociale e un istruttore amministrativo, sempre pronti ad ascoltare e ad orientare i cittadini per le loro “povertà”.

Il servizio PUA avrà anche un accesso informatico tramite il progetto “RESETTAMI”. Il cittadino dunque, oltre che con la presenza fisica presso il PUA, potrà ricevere assistenza anche elettronicamente, collegandosi direttamente alla piattaforma creata ad hoc. RESETTAMI si occupa infatti della messa in rete di tutta l'offerta dei servizi sociosanitari, per garantire quindi ai cittadini un accesso immediato e semplificato. Inoltre è una rete tra le istituzioni sociali per lo scambio delle informazioni per meglio rispondere alle necessità delle singole Persone, delle Associazioni no profit e di quanti si occupano di servizi sociali e sanitari. Negli stessi giorni e nelle stesse ore sarà attivo anche il servizio di numero verde 800 307955 dedicato alle persone anziane o impossibilitate a muoversi per consulenze di vario genere.

“È questo un altro impegno da me assunto – conclude il sindaco Michele D’Ambrosio- che darà alla nostra città maggiore Trasparenza nell'offerta dei servizi e più semplice Interazione con la cittadinanza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi socio-sanitari, arriva il PUA. D'Ambrosio: "Maggiore trasparenza e interazione"

BariToday è in caricamento