Santeramo in Colle

La città di Santeramo in preda alle fiamme, tre gli incendi

La cittadina santermana è stata coinvolta, nello stesso arco di tempo, da tre diversi incendi. Tra le fiamme 3-4 ettari di agro, querce secolari e una casa abbandonata

Sono tre gli incendi divampati a Santeramo nel primo pomeriggio e ancora di dubbia natura.L'ipotesi più accreditata è che a causarli siano state le temperature piuttosto elevate del primo pomeriggio associate ai venticelli estivi; escluse comunque cause colpose e dolose. Si tratta nello specifico di circa tre-quattro ettari di terreno sui quali sorgono querce e cespugli, cioè ottimi combustibili, nella zona compresa tra Via Sandro Pertini, l’Oratorio Salesiano e la scuola dell’infanzia di Via Montefreddo.

L'odore del fumo era stato avvertito dai residenti di quella zona già intorno alle 13.00, ma l’incendio ha assunto corposità intorno alle 14.00, quando sono stati allertati i Vigili del Fuoco e l’A.R.I.F. (Agenzia Regionale per le attività Irrigue e Forestali) del distretto di Cassano Murge. Oltre alla devastazione del suolo, la preoccupazione maggiore riguarda le querce secolari che sono state danneggiate. Nello stesso lasso di tempo, in zona Lazzitiello, approssimativamente all’altezza del centro sportivo “Don Pierino Dattoli”, circa due ettari di terra sono stati coinvolti dalle fiamme.
 
Entrambe le zone sono state riportate in condizioni di sicurezza, ma resta ancora seria la situazione nei pressi della rotonda di via Laterza, interessando via Achille Grandi che ha visto bruciare oltre a cespugli e tronchi, anche una casa abbandonata. Gli interventi proseguono e la Protezione Civile  L’ A.R.I .F. e il Corpo Forestale, stanno in questi istanti cercando di spegnere l’incendio.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città di Santeramo in preda alle fiamme, tre gli incendi

BariToday è in caricamento