menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insegue l'ex moglie con una pistola, poi fa fuoco: feriti due uomini, arrestato 80enne

E' accaduto ad Altamura: la donna si era recata nella sua abitazione per prendere alcuni vestiti. L'ex coniuge l'ha inseguita per le scale impugnando l'arma. Quando lei si è rifugiata nella bottega di un barbiere, l'80enne ha esploso due colpi, ferendo i titolari

Prima la lite, poi la colluttazione e i colpi di pistola. Due uomini, padre e figlio, sono rimasti feriti questa mattina in via Parisi, ad Altamura. A fare fuoco un 80enne, Giuseppe Ferrieri, arrestato dai carabinieri della Compagnia di Altamura con l'accusa di tentato omicidio.

Tutto è accaduto intorno a mezzogiorno. L'80enne ha prima cercato di aggredire l'ex moglie, una 49enne, che, insieme all'assistente sociale, si era recata nell'abitazione dell'ex coniuge per prendere alcuni indumenti. Le due donne, inseguite per le scale, hanno trovato rifugio nella vicina bottega di un barbiere. Il figlio del titolare, un 35enne, sarebbe quindi uscito dal negozio, probabilmente nel tentativo di calmare l'uomo, ma è stato raggiunto alla coscia da un colpo di pistola giocattolo modificata calibro 7,65. A questo punto sarebbe intervenuto il padre, un 63enne, che ha ingaggiato una colluttazione con l'anziano, venendo a sua volta ferito con un colpo di pistola alla caviglia.

I due feriti, padre e figlio, sono stati trasportati dal 118 presso l'ospedale di Altamura: non sono in pericolo di vita. L'80enne invece è stato arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento